Sab 06 Marzo 2021 — 12:08

Borsa italiana oggi: Enel, Atlantia, Intesa Sp, Banca Mediolanum



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi negativa

Borsa milano oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità, all’indomani di una seduta positiva che ha visto però l’eccezione di Piazza Affari (Ftse Mib -0,47% a 22.637 punti). La Borsa italiana è stata penalizzata in parte dalle incertezze riguardanti la crisi di governo, che ha impattato soprattutto lo spread e indirettamente alcune banche e altri finanziari.

Lunedì per il governo Conte voto di fiducia alla Camera e martedì al Senato.

Negli Usa, il presidente della Fed Jerome Powell ha affermato che serviranno “prove chiare” di ripresa prima di iniziare a ridurre gli acquisti di titoli e le altre misure straordinarie di politica monetaria. Nessun rialzo dei tassi all’orizzonte. Inoltre Powell si è detto convinto che il debito americano è “ben lontano da livelli insostenibili”.

Il presidente eletto Joe Biden ha alzato il velo sul maxi piano di stimolo per rilanciare l’economia americana. Fra le misure, è previsto un assegno da 1.400 dollari, un aumento del sussidio di disoccupazione e del salario minimo.

I future Usa trattano questa mattina in calo.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,62% a 28.519 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,2140; il petrolio è debole con il Brent a 55 dollari e il Wti a 53 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera leggermente negativa: Dow Jones -0,22% a 30.991 punti, S&P 500 -0,38% a 3.795 punti, Nasdaq -0,12% a 13.112 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, Moody’s ha migliorato il rating sul debito a lungo termine di Enel portandolo a Baa1 rispetto al precedente Baa2. L’outlook è stabile. Un upgrade che riflette i “progressi conseguiti nel miglioramento del profilo di rischio aziendale del gruppo grazie a continui investimenti nelle reti e rinnovabili, una maggiore diversificazione geografica e un focus sulla finanza centralizzata”.

Da segnalare oggi l’assemblea di Atlantia chiamata ad approvare la scissione del 33% di Aspi a favore degli attuali soci e il conferimento del restante 55% nella newco Autostrade Concessioni e Costruzioni. L’assise straordinaria, il cui esito è scontato, arriva in un momento di ulteriore incertezza politica sul dossier per la crisi di governo in atto, mentre entro il 31 gennaio si attende comunque un’offerta aggiornata di Cdp e fondi sull’88% di Autostrade.

Fra le banche, osservate speciali alla luce della recente accelerazione dello spread, Intesa Sanpaolo ha comunicato che le uscite volontarie legate all’integrazione di Ubi Banca sono salite a oltre 7.200 da 5.000 inizialmente previste. Allo stesso tempo, come da accordo con i sindacati, le assunzioni salgono a 3.500 rispetto alle 2.500 preventivate.

Il cda di Banca Ifis ha preso atto che l’amministratore indipendente Divo Gronchi ha rassegnato le dimissioni. Tale decisione, legata in primo luogo a motivi personali – secondo una nota -, consentirà la cooptazione del prossimo ceo Frederik Geertman nel Consiglio di amministrazione dell’istituto, e permetterà un periodo di stretta collaborazione e coordinamento con l’attuale ad, Luciano Colombini, in carica fino al prossimo aprile.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Goldman Sachs hanno alzato il rating su Banca Mediolanum da neutral a buy con un target price di 8,70 euro.

Inoltre Goldman taglia Fineco da buy a neutral, rivedendo il prezzo obiettivo da 14,20 a 14,70 euro; su Azimut il target viene alzato da 20,30 a 21,10 euro (neutral); su Banca Generali da 31 a 32,50 euro (buy).

Jp Morgan in un report sui petroliferi europei ha alzato il prezzo obiettivo su Eni da 8,50 a 9 euro, pur confermando il giudizio underweight.

mediobanca del vecchio 05-03-2021 — 10:29

Del Vecchio smentisce asse con Caltagirone su Mediobanca-Generali

Al momento non sembra che i due soci abbiano un piano comune per intervenire sulla governance del Leone di Trieste. La partita comunque si deciderà entro un anno

continua la lettura