Mer 18 Settembre 2019 — 12:14

Borsa italiana oggi: Moncler, Tod’s, Ferragamo, Recordati, Atlantia, Ferrari, Fca



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

Borsa italiana oggi ftse mib Milano news

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità, alla ripartenza dopo una settimana positiva che ha visto Piazza Affari guadagnare circa il 3%, mentre venerdì la chiusura è stata piatta (Ftse Mib -0,04%). La Borsa italiana ha beneficiato nell’ultima ottava anche del recupero dei Btp, con lo spread sul decennale che si è stabilizzato per ora poco sopra i 150 punti.

Moody’s ha comunicato venerdì a mercati chiusi di avere rinviato la decisione sul rating dell’Italia (Baa3 con outlook stabile): l’agenzia attende i prossimi sviluppi a partire dalla Legge di bilancio.

A Tokyo intanto il Nikkei  ha chiuso positivo +0,56% a 21.318 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro si conferma sopra 1,10 contro il dollaro; il petrolio guadagna terreno con il Brent a 62 dollari e il Wti a 57 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso venerdì sera contrastata: Dow Jones +0,26% a 26.797 punti, S&P 500 +0,09% a 2.978 punti, Nasdaq -0,17% a quota 8.103.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, possibili spunti su Moncler dopo che gli analisti di Hsbc hanno alzato la raccomandazione sul titolo da hold a buy e il prezzo obiettivo da 42 a 43 euro.

Hsbc ha poi limato il target price di Salvatore Ferragamo da 19 a 18 euro, confermando il giudizio hold.

Hsbc infine ha ridotto il prezzo obiettivo di Tod’s da 36 a 31 euro, con rating fermo a reduce.

Sempre fra le mosse dei broker, Goldman Sachs ha tagliato la raccomandazione sulle azioni Recordati da buy a neutral, con target di 42 euro.

Atlantia resta sotto i riflettori con il tema della revoca della concessione ad Autostrade, finito al centro delle prime tensioni nella nuova maggioranza. Se il Pd, attraverso la neo ministra Micheli, ha escluso tale provvedimento (facendo salire il titolo venerdì sui massimi da oltre 1 anno), il M5s nelle ultime ore sembra essere tornato all’attacco.

Possibili spunti su Ferrari, con la Rossa che ha messo a segno a Monza la seconda vittoria consecutiva nel campionato mondiale di F1, ancora una volta grazie al giovane pilota Leclerc.

Fra le indicazioni raccolte dalla stampa al Forum Ambrosetti di Cernobbio, da registrare le parole del ministro francese dell’economia Le Maire, che ha smontato l’ipotesi di una possibile ripresa a breve delle trattative per una fusione tra Fca e Renault: “La priorità per Renault e Nissan ora è definire una comune strategia per il futuro del gruppo industriale” ha detto, citando “sfide” come l’auto elettrica o l’auto autonoma. “Definire una strategia richiede tempo e quando viene definita una strategia non è il momento per aprire nuovi dossier”.

Del Vecchio mediobanca generali 18-09-2019 — 10:59

Mediobanca: Del Vecchio si prende quota del 7%, obiettivo Generali?

Piazzetta Cuccia torna sotto i riflettori assieme alla catena che la lega al gruppo assicurativo di Trieste

continua la lettura