Dom 24 Gennaio 2021 — 00:59

Borsa italiana oggi: Atlantia, Fca, Technogym, Seif



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità, all’indomani di una seduta spumeggiante, che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in forte rialzo (Ftse Mib +2,47% a 19.160 punti). La Borsa italiana è stata sostenuta da ricoperture su banche (soprattutto Unicredit) e petroliferi (in luce Saipem) oltre che da un acuto di Amplifon in scia al settore europeo.

I future Usa trattano sopra la parità.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +0,12% a 23.539 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,1670; il petrolio è debole con il Brent a 42 dollari e il Wti a 40 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera nuovamente in deciso rialzo: Dow Jones +1,51% a 27.584 punti, S&P 500 +1,61% a 3.351 punti, Nasdaq +1,87% a 11.117 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa italiana, attesa per gli esiti dei cda di Atlantia (ieri debole a -1,1%) e di Aspi, con il board di quest’ultima, in particolare, che valuterà la bozza di risposta che deve essere inviata al governo entro domani 30 settembre. L’esecutivo chiede di rispettare il percorso avviato a luglio che prevede l’ingresso di Cdp in Autostrade, ma le parti sono lontane su alcuni punti fra cui spicca la manleva sulle future richieste danni per il crollo del Ponte Morandi. Secondo indiscrezioni di stampa la holding, per evitare la revoca della concessione, potrebbe decidere uno sconto sul prezzo di Aspi, incorporando il rischio legato ai potenziali risarcimenti.

Fra gli altri appuntamenti societari, si riuniscono i cda di Acotel, Bastogi, Enav, Piteco, Tiscali e Zucchi per l’approvazione dei conti trimestrali e le assemblee di Sabaf per la distribuzione del dividendo e dell’As Roma per la nomina dell’intero consiglio di amministrazione.

Fiat Chrysler (Fca) comunica stamani in una nota di avere raggiunto un accordo con la Sec americana in merito alla questione emissioni. La transazione prevede un pagamento di 9,5 milioni. La multa chiude l’inchiesta dell’autorità di mercato su alcune disclosures in materia di emissioni che Fca fece ad inizio 2016.

Inoltre è stata comunicata la composizione del cda di Stellantis, il gruppo derivante dalla fusione di Fca con Peugeot. Fca e il suo azionista Exor hanno nominato 5 membri (tra cui John Elkann presidente) mentre Groupe Psa e due suoi azionisti di riferimento Epf/Ffp e BPIfrance hanno nominato 5 membri (tra cui l’amministratore senior indipendente e il vice presidente). Anche Carlos Tavares, ceo di Stellantis, sarà nel cda.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di MainFirst hanno avviato la copertura su Technogym con rating buy e un target price di 9,50 euro.

Fra le altre notizie, da registrare i conti semestrali di Seif, la Società Editoriale de Il Fatto, chiusi con un balzo dei ricavi del 30,47% a 19,77 milioni, l’ebitda a 2,5 milioni (+530%) e utile a 73 mila euro (da una perdita di 862 mila euro nello stesso periodo 2019).

mps bce 22-01-2021 — 10:48

Mps, spunta l’ipotesi dell’aumento di capitale “a rate”

Un bond subordinato e due tranche successive in capitale: l’operazione consentirebbe al Tesoro maggiore flessibilità rispetto ai nodi degli aiuti di Stato e della riprivatizzazione

continua la lettura