Dom 26 Settembre 2021 — 01:54

Borsa italiana oggi: A2a, Unicredit, Mps, Intesa Sp, Leonardo



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi nuovamente in rialzo, alla ripartenza dopo una seduta positiva venerdì scorso che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta ben intonata (Ftse Mib +0,44% a 23.410 punti). La Borsa italiana ha così archiviato un’altra settimana positiva (+1,4%) portando il consuntivo da inizio anno a un +5,3%.

Da seguire oggi la reazione del mercato alla squadra dei ministri del nuovo governo Draghi, mentre è già emerso come il primo dossier con cui dovrà confrontarsi l’ex presidente della Bce sarà la gestione dell’emergenza Covid.

Negli Usa i mercati resteranno chiusi oggi per festività.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +1,91% a 30.084 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro avanza leggermente a 1,2130; il petrolio guadagna decisamente terreno con il Brent a 63 dollari e il Wti a 60 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso venerdì sera positiva: Dow Jones +0,09% a 31.458 punti, S&P 500 +0,47% a 3.934 punti, Nasdaq +0,50% a 14.095 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, il focus resta sulle trimestrali con i conti attesi questa settimana di diverse big di Piazza Affari fra cui Poste, Moncler, Eni.

A2a ha siglato un accordo vincolante per l’acquisizione di un portafoglio di 17 impianti fotovoltaici con una potenza nominale di 173 Megawatt, attualmente gestiti da Octopus Renewables. Il corrispettivo per l’operazione è di 205 milioni.

La nascita del governo Draghi comporta novità rilevanti per Banca Mps, con il neo ministro dell’Economia Daniele Franco che eredita il dossier della banca di cui il Tesoro ha una quota del 64%. Le ultime indiscrezioni parlano di crescenti difficoltà a mandare in porto l’auspicata fusione con Unicredit, sia per il no del socio Del Vecchio sia per le perplessità delle autorità europee che temono potenziali ricadute sistemiche. Le altre ipotesi sono un’asta internazionale e il cosiddetto “spezzatino” che vedrebbe Mps ridimensionarsi al rango di banca regionale, mentre le restanti filiali sarebbero cedute.

Da segnalare intanto che Unicredit ha confermato il rinnovo degli accordi con Sia che frutteranno alla banca un importo di 228 milioni in linea con le attese.

Fra le altre ripercussioni del nuovo assetto politico, da evidenziare che Leonardo dovrà privarsi del suo Chief Technology & Innovation Officer, Roberto Cingolani. Al fisico milanese è stato affidato il ministero chiave dell’Ambiente e della Transizione ecologica, nonché il comitato interministeriale per il coordinamento della transizione ecologica.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Jefferies hanno alzato il target price su Intesa Sanpaolo da 2,30 a 2,45 euro confermando il rating buy.

Fra le altre notizie su Borsa italiana oggi, Ferretti Group e Sanlorenzo hanno annunciato la creazione di una NewCo in Joint Venture paritetica per rilevare Perini Navi, dichiarata fallita dal Tribunale di Lucca lo scorso 29 gennaio.

azioni Carige 24-09-2021 — 10:04

Carige, la Bce torna in pressing ma Genova ora punta su fusione a tre

Francoforte avrebbe chiesto al Fitd un piano alternativo alla ricerca di un partner

continua la lettura