Ven 27 Maggio 2022 — 14:51

Borsa italiana oggi: Bper, Buzzi Unicem, Webuild, Mondadori



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa

Borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa, alla ripartenza dopo una seduta positiva venerdì scorso che ha visto Piazza Affari chiudere nuovamente in rialzo (Ftse Mib +1,00% a 27.795 punti). La Borsa italiana è stata sostenuta da acquisti su Banco Bpm dopo i numeri della trimestrale e del piano strategico al 2024, bene anche Telecom su una ridda di indiscrezioni che rilanciano l’ipotesi della rete unica ma con Tim in minoranza; realizzi invece su Diasorin, dopo il successo dei test sul farmaco anti-Covid targato Pfizer (+10% a Wall Street). Per l’indice principale di Piazza Affari la settimana è andata in archivio con un +3,4%.

A mercati chiusi è arrivata la decisione di Moody’s sul rating dell’Italia: nessuna promozione ma confermato il merito creditizio Baa3 con outlook stabile.

I future Usa trattano questa mattina marginalmente negativi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,35% a 29.507 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,1560; il petrolio avanza con il Brent a 83 dollari e il Wti a 82 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso venerdì sera su nuovi livelli record dopo i dati sull’occupazione Usa di ottobre migliori delle previsioni: Dow Jones +0,56% a 36.327 punti, S&P 500 +0,37% a 4.697 punti, Nasdaq +0,20% a 15.971 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da seguire Bper dopo i conti del terzo trimestre 2021 chiuso con un utile netto di 84,4 milioni che si confronta con un risultato di 96,6 milioni nello stesso periodo del 2020 e stime del consensus poco sopra 70 milioni. I 9 mesi vanno in archivio con un utile pressoché triplicato a 584 milioni scontando i benefici dell’avviamento negativo sugli sportelli ex Ubi. In conference l’ad Piero Luigi Montani ha fatto un’apertura a una possibile “remunerazione degli azionisti più generosa”. Frenata invece sull’M&A. Confermato il target di cessioni di 1 miliardo di Npl entro il 2021, di cui circa 700 milioni già finalizzate, anche se il management non esclude un ulteriore derisking.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Deutsche Bank hanno alzato il target price su Banco Bpm da 3,20 a 3,40 euro, confermando il giudizio buy.

Morgan Stanley ha ritoccato il prezzo obiettivo su Intesa Sanpaolo da 2,70 a 2,90 euro, confermando il rating equal weight.

Possibili spunti su alcuni titoli legati al mondo delle costruzioni dopo il via libera della camera Usa al piano per le infrastrutture da oltre 1 trilione di dollari. Manca solo la firma del presidente Biden. Fra le società che dovrebbero maggiormente beneficiare del piano spiccano Buzzi Unicem, Cementir, Webuild, Cnh, fra le altre.

Intanto la stessa Webuild informa che, con ordinanza pubblicata in data 5 novembre 2021, la Corte Suprema di Cassazione ha dichiarato inammissibili le ragioni dei quattro ricorsi straordinari proposti, nel corso del 2020, da alcuni obbligazionisti Astaldi avverso il provvedimento di omologa del relativo concordato. La pronuncia della Corte rappresenta l’ultimo tassello del complesso procedimento di concordato che ha coinvolto Astaldi S.p.A., nell’ambito del quale il Gruppo Webuild ha rilevato la stessa Astaldi. Un’operazione che si conclude così anche formalmente, spiega l’ex Salini Impregilo.

Tornando ai conti societari, si riuniscono oggi per approvare i risultati anche i cda di: Avio, Fiera Milano, Il Sole 24 Ore, Pharmanutra, Txt e-Solutions.

Fra le altre notizie su Borsa italiana oggi, via libera dell’antitrust all’acquisizione del 100% di De Agostini Scuola da parte di Mondadori, operazione comunicata lo scorso 12 luglio.

autogrill aumento di capitale 27-05-2022 — 09:37

Fusione Autogrill Dufry, le banche accelerano sull’operazione

Nuovi rumors, l’obiettivo è creare il leader europeo del settore. Il titolo avanza a Piazza Affari

continua la lettura