Mer 30 Novembre 2022 — 01:53

Borsa italiana oggi: Industrie De Nora, Saipem, Generali



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

borsa milano

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità, alla ripartenza dopo una seduta debole venerdì scorso che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in leggero calo (Ftse Mib -0,26% a 22.586 punti). La Borsa italiana è stata frenata dai realizzi su alcuni titoli healthcare (Amplifon, Diasorin), miste le banche con l’acuto di Bper (+10%) dopo la semestrale, cui ha fatto da contraltare uno scivolone di Mps (-7%). Per l’indice principale di Piazza Affari la settimana, segnata da un’ondata di trimestrali, è andata in archivio con un +0,8%.

Da seguire oggi il mercato obbligazionario e lo spread dopo che venerdì a mercato chiuso Moody’s ha tagliato l’outlook sull’Italia da stabile a negativo, confermando il rating Baa3 (ultimo livello investment grade). Il Mef ha replicato in una nota in cui definisce la decisione “opinabile”. Il ministero del Tesoro scrive: “Pur in un momento di rallentamento congiunturale e di tensioni geopolitiche a livello internazionale, accompagnato dall’incertezza relativa alle elezioni politiche del 25 settembre, le condizioni economiche dell’Italia non giustificano tale orientamento”.

I future Usa trattano questa mattina poco mossi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +0,26% a 28.249 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,0180; il petrolio è positivo con il Brent a 95 dollari e il Wti a 89 dollari al barile.

Wall Street aveva chiuso venerdì sera contrastata: Dow Jones +0,23% a 32.803 punti, S&P 500 -0,16% a 4.145 punti, Nasdaq -0,50% a 12.657 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da seguire le banche dopo la bocciatura di Moody’s e il suo eventuale impatto sullo spread, che potrebbe fare da spunto per alcune prese di beneficio dopo le indicazioni generalmente positive delle trimestrali del settore, trainato da un’accelerazione del margine d’interesse.

Fra le raccomandazioni di Borsa, Goldman Sachs ha avviato la copertura su Industrie De Nora con buy e un prezzo obiettivo di 24 euro.

Jefferies ha promosso Saipem da underperform a hold con target a 0,90 euro.

Inoltre gli analisti di Jefferies hanno tagliato il target price su Generali da 18,50 a 15 euro, confermando il rating hold.

Possibili spunti su Telecom (Tim), dopo un’intervista del ceo Pietro Labriola al Corriere della Sera in cui il manager spiega di vedere presto la società “non più verticalmente integrata e con il debito alle spalle. Svilupperemo il 5G e le nuove tecnologie e punteremo sul rapporto con i clienti”. Quanto al destino del dossier rete unica dopo le elezioni, “è ormai opinione diffusa – afferma Labriola – che la rete unica evita duplicazioni. Possono esserci sfumature sul come concretizzarla ma l’obiettivo è condiviso”.

Eni ha reso noto di avere acquistato dal gruppo Exmar la società Export Lng Ltd, che detiene l’impianto di liquefazione galleggiante Tango FLng. L’impianto sarà utilizzato da Eni in Congo, nell’ambito delle attività del progetto di sviluppo del gas naturale nel blocco Marine XII, in coerenza con la strategia Eni di valorizzazione delle risorse gas equity.

Borsa italiana oggi 29-11-2022 — 04:01

Borsa Milano oggi incerta, bene assicurativi, Erg positiva al debutto sul Ftse Mib

Azionario in cerca di una direzione dopo un avvio di settimana negativo e mentre si attendono soprattutto le prossime mosse delle banche centrali

continua la lettura