Lun 08 Agosto 2022 — 03:03

Borsa italiana oggi: Stmicroelectronics (Stm), Carige



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

Borsa milano

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità, all’indomani di una seduta negativa che ha visto Piazza Affari chiudere in marcato calo (Ftse Mib -1,80% a 27.655 punti). La Borsa italiana è stata appesantita da prese di beneficio su alcuni titoli fra cui Iveco e Moncler, sopra la parità Saipem e Intesa Sanpaolo.

Il mercato prova a digerire le indicazioni arrivate a metà settimana dalla Fed, che progetta di inasprire la stretta avviando una riduzione del bilancio probabilmente dopo il primo rialzo dei tassi d’interesse (su tre previsti quest’anno).

Sull’agenda macro in evidenza oggi l’inflazione di dicembre in Eurozona e i non-farm payrolls di dicembre, che dovrebbero evidenziare la creazione di 400.000 nuovi posti di lavoro negli Stati Uniti, con tasso di disoccupazione al 4,1% da 4,2% di novembre e salario orario medio a 0,4% su mese, in base al consensus.

I future Usa trattano questa mattina poco mossi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,03% a 28.478 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a quota 1,13; il petrolio avanza con il Brent a 82 dollari e il Wti a 80 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera nuovamente in rosso: Dow Jones -0,47% a 36.236 punti, S&P 500 -0,10% a 4.696 punti, Nasdaq -0,13% a 15.080 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da segnalare che Stmicroelectronics (Stm) grazie all’elevata domanda di chip ha visto le vendite crescere del 24,9% a 12,76 miliardi di dollari nel 2021, superando le attese della società e del mercato per 12,6 miliardi. Il margine lordo si colloca al vertice del range di previsione o leggermente al di sopra. Lo indica una stima del gruppo italo-francese dei semiconduttori in vista dei risultati che saranno diffusi il 27 gennaio. Nel solo quarto trimestre St ha registrato un fatturato netto preliminare 3,56 miliardi di dollari, in crescita dell’11,2% su trimestre e 140 punti base sopra il limite superiore del suo intervallo di previsione.

Carige resta osservata speciale all’indomani di una seduta brillante (+4,5%) per la banca genovese, in scia ai rumors su un’offerta di Crédit Agricole, che in serata poi è stata implicitamente confermata dal Fitd. Il Fondo infatti, pur non commentando le indiscrezioni, ha fatto sapere a mercato chiuso che l’attività istruttoria sulle offerte ricevute avrà tempi stretti e sarà completata “verosimilmente” lunedì, utilizzando quindi il plurale. Non c’è quindi la sola Bper in corsa per l’acquisizione. E secondo indiscrezioni di stampa anche il fondo Cerberus avrebbe avanzato una proposta a 1 euro più opa residuale.

moratorie covid 06-08-2022 — 11:35

Semestrali banche italiane, trainate dal margine d’interesse

L’analisi condotta per First Cisl dal Comitato scientifico della Fondazione Fiba sui conti di Intesa Sanpaolo, Unicredit, Mps, Banco Bpm e Bper

continua la lettura