Lun 08 Agosto 2022 — 03:29

Borsa italiana oggi: Stellantis, Bper, Seco



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

Borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva, alla ripartenza dopo una seduta negativa venerdì scorso che ha visto Piazza Affari chiudere in marcato calo (Ftse Mib -1,06% a 24.166 punti) sui timori legati alle prossime mosse delle banche centrali e scontando anche una nuova impennata dello spread. La Borsa italiana ha mandato in archivio la settimana con un bilancio negativo (-1,91%) mentre il consuntivo da inizio anno è un -11,63%.

I mercati restano focalizzati sui prossimi rialzi dei tassi da parte delle banche centrali, in particolare dopo che venerdì il report sull’occupazione Usa di maggio ha evidenziato la creazione di 390.000 nuovi posti di lavoro, cifra al di sopra delle attese del consensus (325.000) e che spiana la strada alle manovre restrittive da parte della Fed. La banca centrale americana punta ad alzare il costo del denaro di mezzo punto a giugno e di altri 50 punti base nella riunione di luglio. Da parte sua la Bce dovrebbe alzare i tassi d’interesse, tuttora fermi sui minimi storici, con un primo ritocco di 25 punti a luglio e un altro a settembre, ma non c’è ancora certezza sul percorso dei rialzi.

Sull’agenda macro, si guarda soprattutto all’inflazione americana di maggio in calendario venerdì prossimo.

I future Usa trattano questa mattina sopra la parità.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +0,56% a 27.915 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro è in leggero recupero a 1,0730; il petrolio avanza con il Brent a 120 dollari e il Wti a 119 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso venerdì sera in netto calo: Dow Jones -1,05% a 32.899 punti, S&P 500 -1,63% a 4.108 punti, Nasdaq -2,47% a 12.012 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da segnalare che Fca Us, la controllata di Stellantis, ha raggiunto un accordo che risolve un’indagine penale del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti che coinvolge 101.482 veicoli diesel. Lo ha reso noto Fca Us in una nota. L’accordo, che è soggetto all’approvazione del tribunale federale degli Stati Uniti, include una dichiarazione di colpevolezza, una multa di 96,1 milioni di dollari e un’ammenda di 203,6 milioni di dollari sui guadagni derivanti dalla condotta. La somma complessiva è ampiamente coperta dai circa 266 milioni di euro (301 milioni di dollari) precedentemente accantonati in relazione al cosiddetto “dieselgate”. I reclami dei consumatori relativi ai veicoli in questione sono già stati risolti, viene precisato, e non sono necessarie ulteriori campagne di richiamo.

Fra le banche, nella tarda serata di venerdì è arrivato l’annuncio del closing dell’acquisizione di Carige da parte di Bper, che ne ha rilevato il 79,418% dal fondo interbancario. Modena è pronta a lanciare l’opa residuale a 0,80 euro di cui sarà presentato documento di offerta alla Consob. Inoltre, in linea con il pronunciamento dell’antitrust, è stato sottoscritto un accordo con Banco di Desio e della Brianza per la cessione di due distinti rami d’azienda composti da 8 sportelli bancari di proprietà di Banco di Sardegna e 40 sportelli attualmente di proprietà di Banca Carige.

Fra le altre notizie su Borsa italiana oggi, Seco ha registrato a maggio il suo record mensile di ordini a oltre 31 milioni di euro. Tale importo va a incrementare il valore del backlog che, come precedentemente annunciato, ammontava a 164 milioni al 30 aprile 2022.

moratorie covid 06-08-2022 — 11:35

Semestrali banche italiane, trainate dal margine d’interesse

L’analisi condotta per First Cisl dal Comitato scientifico della Fondazione Fiba sui conti di Intesa Sanpaolo, Unicredit, Mps, Banco Bpm e Bper

continua la lettura