Mer 30 Novembre 2022 — 02:27

Borsa italiana oggi: Eni, Enel, Tinexta, Intesa Sp



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità

borsa milano

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità, all’indomani di una seduta positiva che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in discreto rialzo (Ftse Mib +0,70% a 24.808 punti). La Borsa italiana è stata trainata da acquisti su lusso (Moncler) e industriali (Interpump), bene anche Telecom, deboli le utilities.

Oggi riapre Wall Street dopo il weekend lungo per il Memorial Day. L’agenda macro prevede alcuni dati fra cui spicca l’inflazione di maggio nell’Eurozona, all’indomani del dato tedesco uscito al di sopra delle attese (+7,9%) e in vista del primo rialzo dei tassi Bce previsto a luglio. Negli Stati Uniti in evidenza il Pmi Chicago e la fiducia dei consumatori di maggio; la settimana è fitta di appuntamenti e prevede fra l’altro il Beige Book della Fed (domani) e venerdì il jobs report.

Prezzi del petrolio in ascesa dopo che i leader europei hanno raggiunto un accordo sull’embargo al petrolio russo, un bando che dovrebbe colpire inizialmente il 75% delle importazioni di greggio per arrivare al 90% a fine anno, secondo le dichiarazioni ufficiali.

I future Usa trattano questa mattina sopra la parità.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,33% a 27.279 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,0750; il petrolio guadagna terreno con il Brent a 123 dollari e il Wti a 118 dollari al barile.

Wall Street aveva chiuso venerdì sera in netto rialzo, proseguendo il rimbalzo dopo le turbolenze della scorsa settimana: Dow Jones +1,76% a 33.212 punti, S&P 500 +2,47% a 4.158 punti, Nasdaq +3,33% a 12.131 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da seguire i petroliferi cone Eni, Saipem, Tenaris, sulla scia dei nuovi rialzi del greggio dopo l’accordo Ue sull’embargo alla Russia.

Fra le raccomandazioni di Borsa, Barclays ha limato il target price su Enel da 9,60 a 9,20 euro, confermando il rating overweight.

Citigroup ha tagliato il prezzo obiettivo su Ferrari da 160 a 140 euro, confermando il giudizio sell.

Da segnalare che Tinexta ha firmato un accordo vincolante per cedere a Crif la divisione di Credit information & management, mediante la vendita delle partecipazioni nelle controllate Innolva e ReValuta. La divisione, a cui è stato attribuito un valore d’impresa di 237,5 milioni, offre servizi di business information e servizi tecnico-estimativi in ambito immobiliare e ha generato nel 2021 ricavi per 75,4 milioni e un ebitda di 22 milioni. Innolva è partecipata al 75% da Tinexta e al 25% da Intesa Sanpaolo (che cederà la sua quota, come condizione sospensiva dell’operazione) mentre ReValuta è al 95% di Tinexta e al 5% di Cedacri.

Fra le altre notizie su Borsa italiana oggi, Generali eserciterà l’opzione di rimborso anticipato il prossimo 10 luglio su tutti i titoli di debito subordinato in circolazione aventi scadenza nel mese di luglio 2042. Si tratta di un importo pari a 301,6 milioni per i titoli in circolazione che offrono una cedola del 10,125% (fino al 10 luglio escluso). Il prezzo del rimborso anticipato – operazione che è stato autorizzata dall’Ivass -, è pari al 100%. L’acquisto rientra nella gestione proattiva del debito del gruppo assicurativo che punta ad abbassare la durata e gli interessi.

Borsa italiana oggi 29-11-2022 — 04:01

Borsa Milano oggi incerta, bene assicurativi, Erg positiva al debutto sul Ftse Mib

Azionario in cerca di una direzione dopo un avvio di settimana negativo e mentre si attendono soprattutto le prossime mosse delle banche centrali

continua la lettura