Finanzareport.it | Borsa italiana oggi: 30 novembre 2022 - Finanza Report

Mer 24 Aprile 2024 — 17:41

Borsa italiana oggi: 30 novembre 2022



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi in cauto rialzo, all’indomani di una seduta contrastata che ha visto Piazza Affari chiudere sopra la parità (Ftse Mib +0,10% a 24.465 punti). La Borsa italiana è stata in parte supportata da ricoperture sui petroliferi (Saipem soprattutto); positivo inoltre il debutto di Erg sull’indice principale; bene gli assicurativi (Unipol, Generali).

Occhi puntati sull’agenda macro, che prevede diversi dati fra cui l’inflazione di novembre nell’Eurozona, dopo i numeri più deboli del previsto ieri in Germania, Spagna e Belgio; fitto calendario negli Stati Uniti con la stima Adp sui nuovi occupati di novembre, Pil terzo trimestre, bilancia commerciale di ottobre, Pmi Chicago di novembre; in serata Beige Book e soprattutto un atteso discorso del presidente della Fed Powell.

Intanto l’attività manifatturiera cinese ha registrato una contrazione più marcata del previsto, a conferma dell’impatto negativo delle politiche “Covid Zero”.

I future Usa trattano stamattina in frazionale guadagno.

A Tokyo il Nikkei ha chiuso con un -0,21% a 27.968 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,0340; il petrolio avanza con il Brent a 84 dollari e il Wti a 78 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera contrastata: Dow Jones +0,01% a 33.852 punti, S&P 500 -0,16% a 3.957 punti, Nasdaq -0,59% a 10.983 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da segnalare che il cda di Banco Bpm ha assegnato l’esclusiva a Crédit Agricole nell’ambito della gara per le polizze danni “al quale hanno partecipato primari operatori assicurativi”. Agricole, socio di Bpm con il 9,2%, avrebbe battuto la concorrenza di Axa. L’esclusiva è finalizzata alla negoziazione e definizione dei termini e delle condizioni del potenziale acquisto da parte di Credit Agricole Assurances di una partecipazione di maggioranza rispettivamente in Banco Bpm Assicurazioni e, subordinatamente al riacquisto da parte della banca, di Vera Assicurazioni che, a sua volta, detiene il 100% di Vera Protezione, con l’avvio di una potenziale partnership di lungo periodo nel settore Danni/Protezione.

Per quanto riguarda il dossier rete Tim, dopo il tavolo di lavoro avviato dal governo va in archivio il memorandum siglato con Cdp e le altre controparti in scadenza oggi. “CDP Equity, Macquarie Asset Management e Open Fiber – spiega stamani una nota – alla luce di quanto comunicato dal Governo in data 29 novembre – in relazione alla creazione di un tavolo di lavoro per la definizione delle migliori soluzioni di mercato in prospettiva della Rete Nazionale – tenuto conto della rilevanza di sistema dell’operazione, anche rispetto ai processi autorizzativi sottesi, ritengono opportuno soprassedere alle scadenze previste dal Memorandum of Understanding relativo al progetto di integrazione tra le reti di TIM e Open Fiber sottoscritto in data 29 maggio 2022 anche con Tim e KKR, e manifestano sin d’ora piena disponibilità a partecipare al suddetto tavolo di lavoro”.

Fra le raccomandazioni di Borsa, News Street Research ha avviato la copertura su Nexi con neutral e target price di 11,50 euro.

sanlorenzo borsa 24-04-2024 — 03:44

Raccomandazioni dei broker del 24 aprile 2024

Anche oggi diversi titoli di società italiane finiscono sotto la lente delle banche d’affari

continua la lettura
Telegram Finanza Report