Finanzareport.it | Borsa italiana oggi: 3 gennaio 2024 - Finanza Report

Mer 21 Febbraio 2024 — 06:38

Borsa italiana oggi: 3 gennaio 2024



Attesa per le minute Fed dopo un avvio d’anno contrastato

Borsa italiana oggi

Borsa italiana oggi in calo all’indomani di un avvio d’anno positivo, in un contesto di consolidamento per l’azionario internazionale dopo il rally del 2023. Questa sera le minute della Fed dovrebbero confermare l’intenzione dei membri del Fomc di procedere con almeno 3 tagli dei tassi quest’anno. Sul fronte Bce, che afferma di non avere discusso un potenziale allentamento nel corso dell’ultima riunione, gli ultimi dati hanno tuttavia confermato la debolezza economica dell’area euro, mentre a partire da domani con il dato tedesco si conosceranno i numeri dell’inflazione di dicembre. (Scorrere verso il basso per vedere tutti gli aggiornamenti della diretta news)

Ore 17:30 – Ftse Mib finale -1,39% a 30.100 punti

Pioggia di vendite sul lusso dopo un report cauto di Ubs, che pure conferma il buy su Moncler (-4,50%); soffrono anche le azioni Brunello Cucinelli (-3,6%), i tecnologici con Stm (-3,5%).

Svetta Mps a +1,6%, mentre Leonardo torna ad approfittare delle tensioni geopolitiche con +1,3%.

Più calmo il mercato obbligazionario, con lo spread Btp Bund che si allarga leggermente a 167 punti, mentre il rendimento del decennale italiano cala di 1 punto a 3,69%.

Ore 15:00 – Future Usa in rosso

Piazza Affari in calo (-1,35%) zavorrata da vendite su diversi titoli fra cui Diasorin a -3% così come Stellantis dopo i numeri sulle immatricolazioni e nonostante oggi un report di Jp Morgan confermi il rating buy con un target price di 23 euro.

Bene invece alcune banche fra cui Mps in rialzo di oltre mezzo punto percentuale su aspettative di M&A.

I future di Wall Street scambiano sotto la parità, con Apple nuovamente in rosso in premarket all’indomani di un -3,6% in scia a un downgrade di Barclays che raccomanda ora di sottopesare il titolo in vista di una crescita debole per il colosso tech americano.

Ore 13:00 – Borsa Milano giù

Al giro di boa il Ftse Mib cede oltre 1 punto percentuale, per effetto di realizzi diffusi che prendono di mira in particolare Amplifon e Telecom a circa -3%.

Solo tre i titoli in territorio marginalmente positivo: Banco Bpm, Leonardo e Mps, peraltro già fra i protagonisti del 2023.

Ore 12:00 – Seco -3%, nuovo target price

Seco -3,29% a 3,23 euro, in una giornata di realizzi a Piazza Affari e dopo che gli analisti di Berenberg hanno tagliato il prezzo obiettivo sul titolo da 8 a 6 euro, confermando la raccomandazione buy,

Banco Bpm, nuova piattaforma su Pnrr e fondi Ue

Banco Bpm ha lanciato il nuovo servizio “Incentivi 360”, una piattaforma digitale per facilitare l’accesso delle imprese ai fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) e agli ulteriori incentivi europei.

Con l’aggiunta del nuovo capitolo REPowerEU, spiega una nota, il Pnrr concentra una rilevante quota di incentivi alle misure dirette alle imprese offrendo straordinarie opportunità per i progetti di innovazione, transizione sostenibile e digitalizzazione delle aziende, in particolare delle Pmi e Midcap.

“Incentivi 360” è una piattaforma digitale sviluppata in partnership con Deloitte per permettere alle imprese di orientarsi più facilmente tra i molteplici incentivi offerti dal Pnrr e dagli altri fondi europei. Il lancio della piattaforma, prosegue l’istituto, evidenzia la volontà di Banco Bpm di supportare le imprese clienti nel percorso verso la sostenibilità, la costante evoluzione dell’offerta sul canale digital – in linea con il Piano Strategico ’23-’26 – e il ruolo di riferimento svolto dalla banca nell’offerta di soluzioni finanziarie e servizi specialistici che agevolino l’accesso ai fondi stanziati a livello europeo.

Ore 11:00 – Stellantis -2,6%, pesano immatricolazioni

Stellantis paga in Borsa debolezza delle immatricolazioni e prese di beneficio dopo il rally del 2023 (+60%).

Ore 10:15 – Piazza Affari accelera al ribasso

Il Ftse Mib cede un -0,54% zavorrato da Telecom e Stellantis a -1,7%, deboli anche i titoli del lusso con Moncler e Cucinelli in calo di oltre 1 punto percentuale.

Sull’obbligazionario, lo spread si amplia leggermente a 167 punti base, con il rendimento del Btp decennale al 3,76%.

Ore 9:30 – Ftse Mib -0,13% a 30.485 euro

Sul fondo i petroliferi con Saipem e Tenaris in calo di un punto percentuale, così come Brunello Cucinelli nel lusso.

Stellantis -0,7% dopo il calo delle immatricolazioni italiane per il gruppo a dicembre, seppure in attesa di incentivi fino a 1 miliardo da parte del governo.

Proseguono le ricoperture sulle banche in vista di una ripresa di fusioni/acquisizioni nel settore, con Banco Bpm a +1%, Mps +0,7%.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da segnalare i numeri sulle immatricolazioni di auto nuove in Italia, che hanno visto Stellantis registrare un -4,6% a dicembre (+5,88% il mercato) con la quota in calo a 28,7% da 32,5% un anno prima; e vendite a +10,5% nel 2023 contro il +19% del dato nazionale. Il gruppo in una nota ha spiegato che “in un mercato dei veicoli elettrificati (Lev) che in Italia si conferma complesso e che stenta a crescere in attesa dei nuovi incentivi governativi, nel 2023 Stellantis ha registrato una quota del 25,1% (vetture più veicoli commerciali leggeri), confermando la posizione di leader nella transizione energetica in Italia”. Il settore punta ora sugli ecobonus messi sul piatto dal governo fino a circa 1 miliardo.

Preapertura

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità, all’indomani di una seduta contrastata che ha visto Piazza Affari chiudere in discreto rialzo (Ftse Mib +0,57% a 30.524 punti). La Borsa italiana è stata sostenuta da ricoperture sulle banche (in evidenza soprattutto Mps) mentre i realizzi hanno preso di mira alcuni titoli fra cui Erg, Campari, Stm.

Seduta di consolidamento ieri per Wall Street, dopo il lungo rally, con le vendite che si sono concentrate sul comparto tecnologico; Apple ha perso circa il 4% dopo che Barclays ha tagliato il giudizio sul titolo a underweight, aspettandosi solo una crescita modesta per il colosso di Cupertino nei mesi a venire.

Si attendono oggi le minute del Fomc di dicembre che saranno diffuse in serata.

L’agenda macro prevede inoltre questo pomeriggio l’Ism manifatturiero di dicembre.

I future Usa trattano stamattina poco mossi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso oggi con un -0,22% a 33.464 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,0950 dopo la frenata della vigilia; il petrolio è poco mosso con il Brent a 76 dollari e il Wti a 70 dollari al barile.

Wall Street aveva chiuso ieri sera contrastata : Dow Jones +0,07% a 37.715 punti, S&P 500 -0,57% a 4.742 punti, Nasdaq -1,63% a 14.765 punti.

Da oggi potete seguire le nostre news con gli ultimi aggiornamenti anche sul canale Telegram Finanza Report

bond trading 20-02-2024 — 02:40

Raccomandazioni dei broker del 20 febbraio 2024

Ecco le principali indicazioni odierne delle banche d’affari

continua la lettura
Telegram Finanza Report