Finanzareport.it | Borsa italiana oggi: Stellantis lancia buyback ma Bernstein taglia il giudizio - Finanza Report

Gio 25 Luglio 2024 — 09:41

Borsa italiana oggi: Stellantis lancia buyback ma Bernstein taglia il giudizio



DIRETTA NEWS / Agenda macro sempre sotto i riflettori, nuove trimestrali

Borsa italiana oggi

Borsa italiana oggi in rosso in linea con l’andamento erratico delle recenti sedute. Non mancano singoli spunti, fra conti trimestrali e indicazioni degli analisti. Ma si guarda soprattutto all’agenda macro: oggi la seconda stima del Pil Usa del quarto trimestre è uscita a +3,2%, al di sotto della stima precedente e del consenso degli economisti a +3,3%. Domani si conosceranno l’inflazione tedesca di febbraio e i prezzi Pce americani di gennaio; venerdì è in programma l’inflazione di febbraio nell’Eurozona.

(Scorrere verso il basso per vedere tutti gli aggiornamenti della diretta news)

Ore 17:30 – Ftse Mib finale -0,27% a 32.617 punti

Piazza Affari chiude marginalmente negativa, con il resto d’Europa in ordine sparso, mentre Wall Street procede sotto la parità.

Bene Leonardo che si posiziona tra i migliori del Ftse Mib (+0,7%) dopo aver siglato due commesse in Usa e in Arabia Saudita e rafforzato la collaborazione con la britannica Sloane. Acquisiti anche su Ferrari (+1,4%) e Prysmian (+1,3%) che domani presenterà i conti. Chiusura sulla la parità per Tim nel giorno in cui Swisscom ha fatto sapere di essere in trattative esclusive avanzate con Vodafone Group per l’acquisto del 100% di Vodafone Italia in contanti, con l’obiettivo di fusione di quest’ultima con Fastweb. Fronte opposto per Campari (-3,4%) e Nexi (-3,5%).

fascia dimagrante

Sull’obbligazionario, lo spread Btp Bund termina poco mosso a 143 punti.

cuscino lattice economico

Ore 15:00 – Leonardo, nuovi ordini e target price

Leonardo (+1,13% a 19,73 euro) fra i migliori del Ftse Mib, che si conferma tuttavia debole (-0,3%) in linea con il resto d’Europa e i future di Wall Street.

Tornando all’ex Finmeccanica, a sostenere le azioni Leonardo sono alcuni nuovi ordini annunciati oggi dal gruppo per la sua divisione elicotteri. Inoltre il gruppo esaminerà domani i risultati del quarto trimestre 23 che secondo il consensus degli analisti dovrebbe vedere ricavi per 5 miliardi e nuovi ordini sopra 4 miliardi di euro. In vista dei conti gli analisti di Equita alzano il target a 19 euro confermando il buy.

Ore 13:30 – Moncler aspetta i conti

Azioni Moncler invariate a 63,68 euro nel giorno del cda sui risultati finanziari. Gli analisti di Equita (buy sul titolo con un prezzo obiettivo di 68 euro) stimano per l’azienda del piumino ricavi 2023 a 2,918 miliardi di euro (+12% su anno) di cui 1,112 miliardi nel quarto trimestre euro (+6% a/a, +10% a/a a cambi costanti). Intesa Sanpaolo, che ha un rating buy su Moncler con target 60 euro, prevede ricavi 2023 a 2,9 miliardi, ebit a 859 milioni e utile netto di 591 milioni; dividendo a 1,12 euro per azione.

Ore 12:00 – Italmobiliare, plusvalenza da 40 milioni

Una nota di Italmobiliare (+0,73% a 27,70 euro) spiega che il gruppo prevede di perfezionare in giornata la cessione dell’intera partecipazione detenuta in Agn Energia, pari al 32,02%, realizzando 100 milioni di euro, circa il 20% in più rispetto all’ultima valutazione del Nav, con una plusvalenza di circa 40 milioni di euro e un ritorno money on money pari a 1,8x.

Trabattoni (Kairos) guarda alle utilities

Nella sua rubrica mensile Italian Times, Massimo Trabattoni Head of Italian Equity di Kairos, offre la sua analisi sull’attuale fase di mercato. Il mese di febbraio è stato positivo per Piazza Affari, con il Ftse Mib che ha guadagnato il 6,4%, spiega l’esperto. A fare la parte del leone sono stati i settori bancario e ciclico, fanalino di coda le utilities penalizzate anche dal calo dei prezzi dell’energia.

Gli occhi rimangono comunque puntati alla reporting season in corso e in particolare ai messaggi prospettici sul 2024.

Guardando al futuro, prosegue Trabattoni, un contesto di normalizzazione dei tassi potrebbe influire positivamente sulle utilities che tornerebbero a essere interessanti. Segnali incoraggianti anche per le società a piccola-media capitalizzazione che, pur soffrendo ancora, potrebbero rivelarsi la sorpresa del prossimo futuro, rappresentando oggi un’occasione d’acquisto interessante.

Ore 10:30 – Fastweb a un passo da Vodafone Italia

Swisscom, controllante di Fastweb, ha confermato trattative avanzate con Vodafone per acquisire gli asset italiani a un equity value di 8 miliardi. A Piazza Affari ne approfitta Telecom, mentre a Londra Vodafone si mette in luce a +3%.

Ore 9:45 – Ftse Mib -0,36% a 32.587 punti

Pesano realizzi su Nexi (-3%) in scia al comparto europeo dei pagamenti dopo i risultati deludenti di Worldline (-9% a Parigi). Proseguono le prese di profitto si Banco Bpm in calo di oltre un punto percentuale.

In cima al Ftse Mib una pattuglia di titoli fra cui Tim, Cucinelli e Leonardo, tutti in progresso di circa mezzo punto percentuale.

Come detto, Stellantis viene da una parte supportata dalla notizia dell’avvio di una prima tranche di buyback da 1 miliardo su tre miliardi complessivi, mentre pesa il downgrade degli analisti di Bernstein, che hanno tagliato il giudizio sul titolo (-0,6%) da outperform a market perform, con prezzo obiettivo di 25 euro.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da seguire Saipem nel giorno del cda sui risultati del quarto trimestre e dell’intero esercizio 2023, che saranno illustrati la mattina seguente nel corso di una call con il management. Le previsioni degli analisti puntano fra l’altro a un utile netto adjusted di 32 milioni nel solo quarto trimestre, su ricavi intorno a 3 miliardi. Il titolo aveva chiuso ieri in cima al listino principale con un +4,3%.

Si riuniscono inoltre per approvare i conti i cda di Prysmian, Moncler e Poste Italiane.

Stellantis ha lanciato oggi una prima tranche da 1 miliardo del programma di buyback 2024 per complessivi 3 miliardi. La prima tranche del programma avrà inizio oggi 28 febbraio e terminerà non oltre il 5 giugno.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Bernstein hanno tagliato il giudizio proprio su Stellantis da outperform a market perform, con prezzo obiettivo di 25 euro.

Barclays ha limato il target price su Campari all’indomani dei conti da 10,90 a 10,10 euro, confermando il rating equal-weight; sullo stesso titolo Bernstein ha rivisto il prezzo obiettivo da d 12,40 a 12,20 euro, confermando il giudizio outperform; Jp Morgan ha tagliato il target da 8,30 a 7,80 euro, confermando underweight; Jefferies ha ridotto da 11,50 a 10,50 euro l’obiettivo di prezzo, confermando la raccomandazione hold.

Preapertura

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa, all’indomani di una seduta moderatamente positiva che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in rialzo (Ftse Mib +0,46% a 32.706 punti). La Borsa italiana è stata tenuta a galla da acquisti su Saipem in vista della trimestrale; bene anche Campari dopo i conti; in rosso banche e Leonardo per effetto di prese di profitto.

A Piazza Affari proseguono le trimestrali. Sull’obbligazionario, dopo due giorni di collocamento la raccolta del Btp Valore ha raggiunto quota 11 miliardi.

L’agenda macro resta sotto i riflettori e prevede oggi la seconda stima del Pil Usa del quarto trimestre, mentre domani si conosceranno l’inflazione tedesca di febbraio e i prezzi Pce americani di gennaio; venerdì è in programma l’inflazione di febbraio nell’Eurozona.

In serata previsti i discorsi Fed di Williams e Bostic.

I future Usa trattano stamattina poco mossi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,08% a 39.208 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro si apprezza leggermente a 1,0820; il petrolio frena con il Brent a 83 dollari e il Wti a 78 dollari al barile.

Wall Street aveva chiuso ieri sera contrastata: Dow Jones -0,25% a 38.972 punti, S&P 500 +0,17% a 5.078 punti, Nasdaq +0,37% a 16.035 punti.

Da oggi potete seguire le nostre news con gli ultimi aggiornamenti anche sul canale Telegram Finanza Report

Borsa italiana oggi 25-07-2024 — 08:51

Borsa italiana oggi: trimestrali shock, Stellantis frena, Stm taglia stime

Risultati sotto la lente: non mancano nuove sorprese negative e tagli delle stime

continua la lettura
Telegram Finanza Report