Mer 08 Dicembre 2021 — 14:13

Borsa italiana oggi: Eni, Mediobanca, Unicredit, Tim, Italgas



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi debole

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità, all’indomani di una seduta positiva che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in rialzo (Ftse Mib +0,58% a 26.970 punti). La Borsa italiana è stata trainata nuovamente da acquisti sull’auto (Pirelli in particolare), in recupero anche le banche, mentre i realizzi hanno fatto capolino su Campari dopo una trimestrale brillante ma inferiore alle attese degli analisti.

A Piazza Affari il focus resta sui risultati societari con i conti previsti oggi di diverse big del listino principale.

I future Usa trattano questa mattina in frazionale rialzo.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,03% a 29.098 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida intorno a 1,16; il petrolio arretra con il Brent a 85 dollari e il Wti a 83 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera sopra la parità: Dow Jones +0,04% a 35.756 punti, S&P 500 +0,18% a 4.574 punti, Nasdaq +0,06% a 15.235 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, possibili spunti su Eni che ha annunciato una revisione strategica dell’assetto proprietario di Var Energi, società di cui controlla in Norvegia il 69,85%, mentre il restante 30,15% è intestato al fondo HitecVision. Obiettivo “perseguire al meglio la crescita futura e massimizzare la generazione di valore”. La revisione prenderà in considerazione varie alternative, inclusa una possibile Ipo. Eni, in ogni caso, continuerà a detenere una quota di maggioranza.

Fra le raccomandazioni dei broker su Borsa italiana oggi, Barclays ha alzato il target price su Banca Mediolanum da 10 a 11 euro, confermando il rating overweight.

Stesso giudizio da parte di Barclays su Banca Generali, il cui prezzo obiettivo viene alzato da 41 a 46 euro; e su Azimut, su cui il target passa da 27 a 29 euro.

Da seguire Mediobanca che svelerà oggi i risultati del primo trimestre 2021/2022: alle ore 14 conference call con il ceo Alberto Nagel.

Inoltre si riunisce il cda di Unicredit per approvare i conti del terzo trimestre 2021 che saranno poi diffusi domani in preapertura. Il consensus dei broker fornito dalla banca stima fra l’altro un utile netto di 825 milioni su ricavi per 4,26 miliardi, di cui 1,62 miliardi in commissioni e 2,2 miliardi il margine d’interesse.

Si dovrebbero invece conoscere in serata i conti di Telecom (Tim), con ricavi ed Ebitda attesi in leggero calo sul terzo trimestre 2020.

Intanto Italgas ha diffuso questa mattina i risultati dei 9 mesi che si sono chiusi con l’utile netto rettificato in rialzo del 10,5% a 273,6 milioni I ricavi sono saliti del 2,8%, oltre quota 1 miliardo e il Margine operativo lordo del 4,9% a 749 milioni. In rialzo anche l’utile operativo (+7,3% a 430,6 milioni), così come gli investimenti tecnici (+10,3% a 612,6 milioni).

Si riuniscono inoltre per approvare i dati contabili i cda di Amplifon (conference ore 15), Elica, Saipem (risultati domani in preapertura), Technogym.

intesa cattolica 08-12-2021 — 10:20

Intesa Sanpaolo, ok al contratto integrativo

Accordo con i sindacati sull’armonizzazione per i dipendenti ex Ubi

continua la lettura