Finanzareport.it | Borsa italiana oggi: Stifel promuove Cucinelli, Equita taglia Stellantis, Eni vende in Alaska - Finanza Report

Gio 25 Luglio 2024 — 11:06

Borsa italiana oggi: Stifel promuove Cucinelli, Equita taglia Stellantis, Eni vende in Alaska



DIRETTA NEWS / Prosegue l’attesa per gli eventi clou della settimana: l’inflazione Pce americana che sarà diffusa domani, e il voto per le legislative in Francia, in calendario domenica

borsa italiana oggi

Borse nuovamente volatili mentre prosegue l’attesa per gli eventi clou della settimana: l’inflazione Pce americana che sarà diffusa domani, e il voto per le legislative in Francia, in calendario domenica. Oggi intanto negli Stati Uniti il Pil finale del primo trimestre è uscito a +1,4% in linea con le attese, mentre gli ordini di beni durevoli di maggio e le richieste settimanali di sussidio hanno evidenziato un quadro leggermente più forte del previsto.

(Scorrere verso il basso per vedere tutti gli aggiornamenti della diretta news)

Cliccare qui per le principali raccomandazioni dei broker di oggi 27 giugno 2024.

Ore 17:30 – Ftse Mib finale -1,06% a 33.186 punti

Le Borse europee ampliano le perdite sul finale di seduta con il Ftse Mib di Milano che chiude in flessione di oltre 1 punto percentuale, appesantito dalle performance di Stellantis (-4,1%) e Campari (-3,6%). In controtendenza Cucinelli (+3,9%) grazie all’upgrade targato Stifel, e Saipem (+3,1%) che resta nel mirino si forti ricoperture.

fascia dimagrante

Nervoso anche il mercato obbligazionario, con lo spread Btp Bund che termina a 158 punti, mentre il rendimento del decennale italiano torna sopra il 4%.

cuscino lattice economico

Ore 16:00 – Eni, Alaska non più strategica

Eni +1,25% a 14,418 euro in controtendenza rispetto all’andamento negativo generale (Ftse Mib -0,56%). Il colosso oil&gas ha comunicato stamani in preapertura la cessione alla rivale americana Hilcorp del 100% degli asset di Nikaitchuq e Oooguruk in Alaska. Il valore dell’operazione sarà comunicato al closing della stessa. “Riteniamo che il range di valorizzazione possa essere individuato tra 0,4-0,8 mld in funzione del multiplo applicato – spiegano a Equita Sim – utilizzeremmo un range di P/e relativamente basso (6-8) in quanto si tratta di attività in fase di declino produttivo. Riteniamo che la notizia abbia risvolti positivi per il titolo in quanto la cessione: permette di proseguire nel processo di ottimizzazione del portafoglio upstream; permetterebbe di realizzare il target di dismissioni nette 2024 (insieme alla cessione della quota Saipem); riteniamo che il multiplo di cessione possa essere pari o superiore a quello di Eni”.

Ore 15:30 – Wall Street apre piatta

Apertura poco mossa per i listini americani, alla vigilia dei numeri sull’inflazione Pce, l’indicatore preso a riferimento dalla Fed per misurare l’andamento dei prezzi al consumo. Il consensus degli economisti stima un +2,6% a maggio sia per l’inflazione headline sia per il dato core, in frenata rispettivamente da 2,7% e 2,8%.

Ore 13:30 – Spread si allarga

Obbligazionario nervoso. Lo spread Btp Bund si amplia a 157 punti da 154,2 punti base della vigilia, mentre il rendimento del decennale raggiunge 4,03%.

Ore 11:30 – Cucinelli +4%, per Stifel è vincitore di lungo periodo

Brunello Cucinelli +3,85% a 97 euro. Per Stifel, che in vista della semestrale ha alzato la raccomandazione da hold a buy, con prezzo obiettivo a 115 euro, il gruppo del lusso è uno dei “vincitori di lungo periodo del settore, combinando una resilienza della crescita dei ricavi da prima della classe e una tra le esposizioni più difensive, con opportunità interessanti di espansione nel medio termine”.

Ore 10:45 – Safilo interessata a Marcolin ma vuole abbassare il prezzo

Safilo in rally (+6,93% a 1,08 euro) dopo indiscrezioni di stampa che confermano l’interesse del gruppo per Marcolin. Safilo tuttavia considera troppo alta la richiesta di 1,3 miliardi di euro avanzata dal private equity Pai Partners per cedere l’83% del player dell’occhialeria. Secondo gli analisti di Intesa Sanpaolo (buy su Safilo, con prezzo obiettivo a 1,18 euro), “la notizia conferma la nostra idea che l’integrazione con Marcolin avrebbe senso industriale, ma il gap significativo nella valutazione dei due player costituirebbe un ostacolo alle discussioni”.

Ore 10:00 – Stellantis, per Equita è a fine corsa

Stellantis -2,49% a 18,86 euro. Equita Sim ha tagliato il rating da buy a hold e il prezzo obiettivo da 23,50 a 22 euro, azzerando il peso del titolo nel suo portafoglio raccomandato. Per il broker “gli elementi positivi dell’equity story che abbiamo evidenziato più volte” vengono “offuscati dal debole newsflow che ci aspettiamo a breve in particolare per: calo dei volumi (in parte company specific) e pressione sui prezzi che ci aspettiamo a partire dal secondo semestre (anche per l’elevato livello delle scorte in alcune aree), che probabilmente porteranno le stime di consensus ad abbassarsi; debole performance del primo semestre; contesto macroeconomico che non aiuta a migliorare la visibilità del secondo semestre; nuovi modelli che avranno un contributo positivo a livello di mix, ma principalmente dal prossimo anno”. Cautela anche da parte degli analisti di Hsbc, che hanno tagliato il prezzo obiettivo da 23,50 a 22 euro, confermando l’indicazione hold.

Ore 9:30 – Ftse Mib +0,02% a 33.548 punti

Dopo una partenza leggermente positiva, Piazza Affari cambia più volte direzione mantenendosi comunque intorno alla parità. Sul fondo Stellantis (-2%): come da noi anticipato in preapertura, Equita ha tagliato il rating sul titolo da buy a hold, con target che passa da 24,50 a 22 euro; Hsbc ha tagliato il prezzo obiettivo da 23,50 a 22 euro, confermando la raccomandazione hold.

Bene invece Brunello Cucinelli (+3,4%) dopo che Stifel ha promosso il titolo da hold a buy con un target price di 115 euro.

Non si placano le ricoperture su Saipem, oggi in rialzo di circa un punto percentuale dopo gli acquisti dei giorni scorsi; sempre tra i petroliferi Eni +0,6% dopo la notizia della cessione di asset in Alaska alla rivale americana Hilcorp per un importo che sarà svelato al closing.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, i future sul Ftse Mib trattano leggermente sopra la parità.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Stifel hanno promosso Brunello Cucinelli da hold a buy con un target price di 115 euro.

Stifel inoltre ha tagliato il target su Stmicroelectronics (Stm) da 46 a 43 euro, confermando il buy.

Equita ha tagliato Stellantis da buy a hold, con target che passa da 24,50 a 22 euro; Hsbc ha tagliato il prezzo obiettivo sul titolo da 23,50 a 22 euro, confermando il rating hold.

Eni ha siglato un accordo vincolante con Hilcorp, una delle maggiori società private americane operanti in Alaska, per la vendita del 100% degli assets di Nikaitchuq e Oooguruk detenuti da Eni in Alaska. L’operazione è in linea con la strategia Eni di ottimizzazione delle attività upstream tramite un ribilanciamento del proprio portafoglio e la dismissione di asset non strategici. Il closing dell’operazione è soggetto all’autorizzazione delle autorità locali e regolatorie competenti. Il valore dell’operazione sarà comunicato al closing della stessa.

Preapertura

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa, all’indomani di una seduta debole che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in calo (Ftse Mib -0,49% a 33.541 punti). La Borsa italiana è stata zavorrata da vendite su alcuni titoli fra cui Tenaris, Mps, A2a; in controtendenza nuovamante Saipem.

Prosegue l’attesa per gli eventi clou della settimana: l’inflazione Pce americana che sarà diffusa domani, e il voto per le legislative in Francia, in calendario domenica.

L’agenda prevede oggi alcuni dati concentrati soprattutto negli Stati Uniti, fra cui gli ordini di beni durevoli di maggio, le vendite di case esistenti e le richieste settimanali di sussidio.

Da segnalare che le principali banche americane hanno superato gli stress test della Fed.

I future Usa trattano stamattina sotto la parità.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,82% a 39.341 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro si mantiene sotto 1,07; il petrolio è poco mosso con il Brent a 85 dollari e il Wti a 80 dollari al barile.

Wall Street aveva chiuso ieri sera positiva: Dow Jones +0,04% a 39.127 punti, S&P 500 +0,16% a 5.477 punti, Nasdaq +0,49% a 17.805 punti.
Da oggi potete seguire le nostre news con gli ultimi aggiornamenti anche sul canale Telegram Finanza Report

Borsa italiana oggi 25-07-2024 — 08:51

Borsa italiana oggi: trimestrali shock, Stellantis frena, Stm taglia stime

DIRETTA NEWS / Risultati sotto la lente: non mancano nuove sorprese negative e tagli delle stime

continua la lettura
Telegram Finanza Report