Mar 28 Giugno 2022 — 23:04

Borsa italiana oggi: Stellantis, Eni, Banco Bpm



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva, all’indomani di una seduta debole che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in calo (Ftse Mib -0,80% a 21.615 punti). La Borsa italiana, penalizzata ancora dai timori di recessione, è stata solo in parte sostenuta da acquisti su titoli difensivi (Amplifon, Diasorin), mentre i realizzi si sono accaniti sulle banche e nuovamente Saipem.

Seduta in rimonta ieri per Wall Street, probabilmente nella speranza di un ripensamento da parte delle banche centrali, e in particolare della Fed, sul percorso di rialzi dei tassi.

Anche il Vecchio Continente oggi andrà a caccia del rimbalzo.

L’agenda macro prevede alcuni dati fra cui l’Ifo tedesco di giugno e negli Stati Uniti vendite di case nuove di maggio e fiducia Michigan di giugno.

I future Usa trattano questa mattina in rialzo.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +1,23% a 26.491 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro è poco mosso a 1,0560; il petrolio tenta un rimbalzo con il Brent a 110 dollari e il Wti a 104 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera in deciso recupero dai minimi di giornata: Dow Jones +0,64% a 30.677 punti, S&P 500 +0,95% a 3.795 punti, Nasdaq +1,62% a 11.232 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da segnalare che Eni ha deciso di rinviare la quotazione di Plenitude, spiegando in una nota che “dall’annuncio da parte di Eni e Plenitude dell’Intention to Float, lo scorso 9 giugno, le condizioni di mercato si sono deteriorate”. Malgrado “le due società abbiano riscontrato da parte degli investitori un forte e diffuso interesse per Plenitude, nonché un significativo consenso sulla sua strategia”, Eni ha valutato che “la volatilità e l’incertezza che attualmente coinvolgono i mercati richiedano un’ulteriore fase di monitoraggio”.

Nell’auto, Stellantis ha rafforzato la collaborazione con Vulcan Energy diventando azionista dell’azienda fornitrice di litio decarbonizzato. L’investimento produrrà un aumento della produzione di idrossido di litio a basse emissioni di carbonio, necessaria per la produzione di veicoli elettrici di Stellantis in Europa. L’accordo iniziale è stato esteso a 10 anni.

Banco Bpm accelera sul dossier bancassicurazione. Secondo quanto scrive oggi il quotidiano MF, nelle prossime settimane e comunque entro il mese di luglio, Crédit Agricole, Axa e Generali potrebbero presentare agli advisor Lazard e Citi le offerte vincolanti per le attività bancassicurative di piazza Meda.

Fra le altre notizie, Mediobanca ha concluso con successo il collocamento di un covered bond denominato in euro con scadenza a 5 anni, per un ammontare complessivo di 500 milioni. Il covered bond, prezzato al tasso di Mid Swap + 43 punti base con un rendimento di 2,411%, ha registrato nel corso del collocamento ordini fino 570 milioni che hanno permesso di raggiungere la size obiettivo di 500 milioni di euro.

tim labriola 28-06-2022 — 10:02

Tim, 20mila dipendenti confluiranno nella rete: rumors

Indiscrezioni in vista del piano che sarà svelato il 7 luglio

continua la lettura