Mar 28 Giugno 2022 — 22:45

Borsa italiana oggi: Saipem, Enel, Generali



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi negativa

Borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi in netto calo, all’indomani di una seduta positiva che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in cauto rialzo (Ftse Mib +0,39% a 22.089 punti). La Borsa italiana è stata sostenuta nuovamente dalle banche (soprattutto Banco Bpm, in controtendenza Mps); bene Leonardo dopo le news sulla controllata americana Drs, i tecnologici con Stm, nell’auto Stellantis.

Più brillante ieri Wall Street, intenta a recuperare la giornata festiva di lunedì con un deciso rimbalzo dopo le vendite della scorsa settimana legate alle mosse della Fed.

Oggi il sentiment a livello globale sembra tornare a incupirsi.

Il calendario macro prevede in mattinata un paio di discorsi della Bce (De Guindos, Elderson); nel pomeriggio occhi puntati sulla testimonianza del presidente della Fed Powell al Congresso. Pochi i dati rilevanti in agenda.

I future Usa trattano questa mattina in netto calo.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,37% a 26.149 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro si riporta sotto 1,05; il petrolio arretra con il Brent a 110 dollari e il Wti a 105 dollari al barile.

Wall Street aveva chiuso ieri sera spumeggiante: Dow Jones +2,15% a 30.530 punti, S&P 500 +2,45% a 3.764 punti, Nasdaq +2,51% a 11.069 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, il cda di Saipem ha esercitato la delega per l’aumento di capitale da 2 miliardi che avrà uno sconto del 30% sul Terp – prezzo teorico ex diritto. Il prezzo delle nuove azioni è fissato in 1,013 euro ciascuna, mentre i diritti relativi all’aumento saranno esercitabili dal 27 giugno all’11 luglio e negoziabili fino al 5 luglio. Sottoscritto il contratto di garanzia con un nutrito pool di banche.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Barclays hanno tagliato il target price su Enel da 9,20 a 8,50 euro, confermando il rating overweight.

Barclays ha inoltre limato il prezzo obiettivo su Snam da 5,80 a 5,40 euro, confermando il giudizio overweight.

Da seguire Generali nel giorno di un cda chiamato a trovare la quadra sul nome del successore di Francesco Caltagirone, all’indomani di un Comitato nomine infruttuoso, mentre il titolo ha ceduto oltre 1 punto percentuale scontando l’incertezza legata alla lunga battaglia sulla governance.

tim labriola 28-06-2022 — 10:02

Tim, 20mila dipendenti confluiranno nella rete: rumors

Indiscrezioni in vista del piano che sarà svelato il 7 luglio

continua la lettura