Lun 30 Gennaio 2023 — 09:49

Borsa italiana oggi: Stellantis, Tiscali, Juventus



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

Borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi in rialzo, all’indomani di una seduta negativa che ha visto Piazza Affari chiudere in calo per la quinta giornata di fila (Ftse Mib -1,19% a 21.302 punti). La Borsa italiana è stata zavorrata dai realizzi su alcuni titoli industriali fra cui Interpump; in rosso anche le banche (soprattutto Mps); in controtendenza Telecom, tornata nel mirino delle ricoperture.

Occhi sempre puntati sull’agenda macro alla luce delle prossime mosse delle banche centrali: la Bce già la prossima settimana potrebbe alzare i tassi d’interesse fino a 75 punti base per contenere l’inflazione, nonostante i rischi di recessione certificati ieri anche dagli indici Pmi di agosto; negli Usa invece alcuni dati positivi potrebbero supportare l’approccio aggressivo della Fed, determinata a proseguire la stretta.

Oggi il mercato guarderà all’occupazione americana di agosto (consensus +300.000 nuovi posti di lavoro, tasso di disoccupazione invariato a 3 5%, aumento del salario medio dello 0,4%).

I future Usa trattano questa mattina negativi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,04% a 27.650 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro avanza leggermente a 0,9970; il petrolio rimbalza con il Brent a 93 dollari e il Wti a 88 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera contrastata, ma in recupero dai minimi di giornata: Dow Jones +0,46% a 31.656 punti, S&P 500 +0,30% a 3.966 punti, Nasdaq -0,26% a 11.785 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, Stellantis ha immatricolato nel mese di agosto in Italia 25.228 auto, il 16,5% in più dello stesso mese del 2021, dato che si confronta con il +9,9% del mercato tricolore; la quota del gruppo sale dal 33,5 al 35,4%. Negli otto mesi Stellantis registra ancora una flessione del 23%; quota al 36,7% da 38,9% di un anno fa.

Bper ha superato il 95% del capitale di Carige ed è pronta ad avviare la procedura di squeeze-out, che le darà diritto di acquistare dagli azionisti di minoranza le azioni dell’istituto ligure non ancora in suo possesso. L’istituto modenese ha conseguito una partecipazione del 95,05% di Carige nell’ambito della procedura di sell-out che si concluderà il prossimo 9 settembre. I termini e le modalità dello squeeze-out verranno definiti insieme a Consob e Borsa Italiana, ma la liquidazione delle minoranze è però già oggetto di contestazione. Con un ricorso cautelare Malacalza Investimenti, azionista di minoranza di Carige, ha infatti chiesto al Tribunale di Genova di inibire a Bper l’esercizio del diritto di acquistare le azioni residue. L’udienza è stata fissata per il prossimo 14 settembre.

Tiscali punta su un nuovo segmento di offerta dedicato ai rivenditori di servizi di telecomunicazioni. Per questo ha acquisito il 40% della società italiana Connecting Project, per 1,7 milioni con un’opzione per l’acquisto di un ulteriore 30% a 1,5 milioni. In caso di esercizio di tale opzione, il socio venditore avrà diritto a cedere a Tiscali anche il residuo 30% a 750.000 euro. L’amministratore delegato di Tiscali, Davide Rota, ha spiegato che l’operazione rientra nel “piano della nuova Tiscali” basato “sulle opportunità realmente offerte dal mercato in termini di valore e marginalità”.

Juventus ha raggiunto un accordo con il Liverpool per il prestito fino al 30 giugno 2023 del calciatore Arthur Henrique Ramos De Oliveira Melo a fronte di un corrispettivo di 4,5 milioni di euro. L’accordo prevede oneri accessori di 0,3 milioni. Inoltre è prevista la facoltà da parte del Liverpool di acquisire a titolo definitivo il giocatore per 37,5 milioni, pagabili in due esercizi.

Borsa italiana oggi 30-01-2023 — 08:19

Borsa italiana oggi: Stellantis, Eni, Unicredit

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità

continua la lettura