Mar 28 Giugno 2022 — 23:17

Borsa italiana oggi: Enel, Erg, Fincantieri



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva, all’indomani di una seduta di vendite che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in forte calo (Ftse Mib -3,32% a 21.726 punti). La Borsa italiana è stata appesantita da nuovi realizzi sui finanziari, anche se lo spread ha tenuto; in controtendenza Saipem, peraltro sempre volatile in vista della ricapitalizzazione da 2 miliardi.

L’andamento altalenante delle recenti sedute conferma i timori degli operatori per la stretta portata avanti dalle banche centrali e il suo impatto sulla ripresa post-Covid.

La Bank of Japan rappresenta invece un’eccezione, avendo confermato stamattina l’attuale livello di tassi d’interesse e il set di politiche espansive.

Fra i dati macro, l’inflazione di maggio nell’eurozona è attesa oggi confermata a +8,1%; in agenda anche un discorso del presidente della Fed Jerome Powell.

I future Usa trattano questa mattina positivi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -1,77% a 25.963 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,0510; il petrolio è poco mosso con il Brent a 119 dollari e il Wti a 117 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera in profondo rosso: Dow Jones -2,42% a 29.927 punti, S&P 500 -3,25% a 3.666 punti, Nasdaq -4,08% a 10.646 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, Enel ha firmato gli accordi per la vendita dell’intera quota del 56,43% in Pjsc Enel Russia per circa 137 milioni di euro. Gli acquirenti sono Lukoil e e il fondo Gazprombank-Frezia. L’operazione genererà un effetto positivo sull’indebitamento finanziario netto consolidato del gruppo per circa 550 milioni e un impatto negativo sull’utile netto di gruppo reported di circa 1,3 miliardi, “principalmente dovuto al rilascio della riserva di conversione cambi, per circa 1,1 miliardi di euro al 31 maggio 2022”. Questo effetto contabile “non avrà alcun impatto sui risultati economici ordinari”.

Il fondo australiano Ifm entrerà in una nuova holding con la famiglia Garrone che controllerà il 62,5% di Erg con lo scopo di sviluppare le attività sulle energie rinnovabili. L’accordo è stato siglato tra la holding San Quirico, che fa capo alle famiglie Garrone e Mondini, e Ifm che acquisirà una quota iniziale del 35% della nuova holding investendo 1 miliardo di euro, con la possibilità di incrementare la propria partecipazione di ulteriori 500 milioni.

La US Navy ha annunciato l’esercizio dell’opzione che assegna alla controllata americana di Fincantieri, Marinette Marine, la costruzione della terza fregata lanciamissili della classe “Constellation”, che si chiamerà Uss Chesapeake. Il valore dell’opzione contrattuale è di circa 536 milioni di dollari.

Milano Santa Giulia Spa, controllata di Risanamento, ha firmato con il Comune di Milano ed Esselunga la convenzione urbanistica per la Variante al Piano Integrato di Intervento di Milano Santa Giulia. Via libera quindi ai lavori che porteranno al completamento del quartiere e alla realizzazione delle opere legate alle Olimpiadi Milano Cortina 2026.

tim labriola 28-06-2022 — 10:02

Tim, 20mila dipendenti confluiranno nella rete: rumors

Indiscrezioni in vista del piano che sarà svelato il 7 luglio

continua la lettura