Mer 30 Novembre 2022 — 01:18

Borsa italiana oggi: Mfe (Mediaset), Intesa Sanpaolo



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa

Borse italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa, all’indomani di una seduta in gran parte positiva (debole solo Londra) che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in rialzo (Ftse Mib +0,42% a 24.699 punti). La Borsa italiana è stata trainata da un acuto di Saipem dopo nuovi ordini per il business offshore, bene nuovamente Leonardo e alcune banche dopo un report positivo di Jefferies.

L’agenda macro prevede oggi alcuni dati fra cui le vendite al dettaglio Usa di ottobre. L’inflazione Uk ha registrato a ottobre un balzo all’11,1%, dopo 10,1% di settembre e contro attese per 10,7%, portandosi sui massimi da 40 anni al traino soprattutto dei prezzi dell’energia.

A tenere banco nelle ultime ore è anche lo scenario geopolitico, dopo la caduta di missili avvenuta ieri sera in territorio della Polonia, un Paese membro della Nato. Le autorità polacche e gli Stati Uniti hanno avviato immediati accertamenti, mentre l’Ucraina ha incolpato la Russia, che ha negato ogni responsabilità. Con il passare delle ore tuttavia è emerso con chiarezza che il lancio di missili è da attribuire all’Ucraina. L’incidente, che avrebbe potuto innescare una grave escalation del conflitto a livello internazionale, ha provocato due vittime.

I future Usa trattano questa mattina sopra la parità.

A Tokyo il Nikkei ha chiuso con un +0,14% a 28.028 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro si rafforza a 1,0380; il petrolio è debole con il Brent a 92 dollari e il Wti a 85 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera in buon rialzo: Dow Jones +0,17% a 33.592 punti, S&P 500 +0,87% a 3.991 punti, Nasdaq +1,45% a 11.358 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da seguire Mfe-MediaforEurope (Mediaset) dopo i conti dei nove mesi chiusi con un utile consolidato positivo di 78,5 milioni da 273 milioni, su ricavi per 1.900 milioni (-4,6%), mentre l’ebit di gruppo scende a 97,6 milioni da 275 milioni. In Italia i ricavi dei nove mesi 2022 sono stati pari a 1,310 milioni (-5,6%) e i ricavi pubblicitari lordi sono calati del 2,5% (-8,6% la stima Nielsen per il settore tv in Italia): i due dati delle attività italiane sono in linea con il consensus degli analisti. La pubblicità viene segnalata in miglioramento a partire da ottobre, mentre dopo la metà di novembre la visibilità è limitata a causa dei mondiali di calcio che saranno trasmessi dalla Rai. Mfe conferma l’obiettivo di conseguire per l’esercizio 2022 risultati economici e una generazione di cassa caratteristica (free cash flow) positivi.

Fitch ha rivisto il rating di Telecom Italia (Tim) da livello BB outlook negative a livello BB- outlook negative.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Goldman Sachs hanno alzato il target price su Intesa Sanpaolo da 2,65 a 3,10 euro, confermando il buy.

Fra le altre notizie, Banca Mediolanum ha completato con successo l’emissione inaugurale di un Green senior preferred bond con scadenza a 4 anni e 2 mesi per un ammontare complessivo di 300 milioni, a fronte di una richiesta di circa 2,7 volte l’offerta.

Borsa italiana oggi 29-11-2022 — 04:01

Borsa Milano oggi incerta, bene assicurativi, Erg positiva al debutto sul Ftse Mib

Azionario in cerca di una direzione dopo un avvio di settimana negativo e mentre si attendono soprattutto le prossime mosse delle banche centrali

continua la lettura