Finanzareport.it | Borsa italiana oggi in rosso con risparmio gestito e Campari - Finanza Report

Mer 21 Febbraio 2024 — 07:08

Borsa italiana oggi in rosso con risparmio gestito e Campari



Il focus torna su inflazione e banche centrali, ma anche sulle trimestrali americane

Borsa italiana oggi

Piazza Affari oggi in vena di consolidamento dopo i recenti acquisti innescati da indicazioni accomodanti della Fed, anche se ieri i numeri dell’inflazione Usa di settembre hanno in parte deluso le attese. Da registrare diverse raccomandazioni dei broker. Il focus si sposta inoltre sulle trimestrali americane, con i conti di alcune big bancarie fra cui Jp Morgan, Citi e Wells Fargo, usciti comunque migliori delle attese. (Scorrere verso il basso per vedere tutti gli aggiornamenti della diretta news).

Ore 17:30 – Ftse Mib finale -0,90% a 28.237 punti

La Borsa italiana termina negativa in linea con il resto d’Europa e l’andamento debole di Wall Street.

Lo spread Btp Bund segna 204 da 197 punti base della seduta precedente, mentre il rendimento del decennale italiano si attesta a 4,77%.

Ore 15:20 – La Borsa di Milano consolida

Il Ftse Mib segna -0,21% a 28.434 punti in linea con il resto d’Europa mentre i future di Wall Street puntano al rialzo dopo le vendite della vigilia. Il petrolio accelera dopo che gli Usa hanno inasprito le sanzioni sul greggio russo, con il Brent a 89 dollari e il Wti a 86 dollari al barile. L’euro/dollaro è poco mosso a 1,0520.

A Milano in luce Bper +2,3% dopo un report positivo di Barclays sulle banche italiane. Bene inoltre Telecom +2,4% in attesa dell’offerta vincolante di Kkr per la rete che dovrebbe essere recapitata entro la deadline di domenica 15 ottobre.

Sul fondo Diasorin -4% dopo il profit warning del farmaceutico tedesco Sartorius; e il risparmio gestito con Fineco e Banca Generali in flessione di oltre il 3%. Inoltre su Campari -3% pesa il downgrade degli analisti di Oddo.

Ore 12:30 – Torna avversione al rischio

Accelerazione al ribasso con cali fino a 1 punto percentuale sui listini europei. A Milano il Ftse Mib segna -0,78% a 28.269 punti, zavorrata da vendite sul risparmio gestito con Banca Generali -4%, Fineco e Azimut -3%.

Fra le banche svetta Bper +2% dopo che Barclays ha alzato la raccomandazione a overweight e il prezzo obiettivo da 3,8 a 4,3 euro.

Ore 10:25 – Piazza Affari cauta

La Borsa di Milano procede all’insegna della cautela. Il Ftse Mib segna -0,09% a 28.466 punti, al traino soprattutto delle banche come Bper +3% e Mps +2% dopo i calcoli degli analisti sui rischi legali per Siena. Realizzi invece su Diasorin -3%, mentre Campari cede oltre un punto percentuale.

Lo spread Btp Bund segna 198 da 197 punti base della seduta precedente, mentre il rendimento del decennale italiano si attesta a 4,73%.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da seguire Generali dopo la vendita di Tua Assicurazioni ad Allianz. Il controvalore dell’operazione è pari a 280 milioni di euro; la valutazione è migliore delle attese. La transazione, viene spiegato, incrementerà di circa 1 punto percentuale il Solvency Ratio del gruppo di Trieste e avrà un impatto trascurabile sull’Eps. Tua Assicurazioni, posseduta in precedenza da Cattolica Assicurazioni, è focalizzata sul business danni nel mercato italiano. La società opera principalmente nel settore auto, che rappresenta circa il 60% dei premi emessi complessivi nel 2022.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Bernstein hanno avviato la copertura su Leonardo con rating market perform e un prezzo obiettivo di 15,50 euro.

Oddo Bhf ha tagliato Campari da neutral a underperform con un target price che viene invece alzato da 8,10 a 11,20 euro.

Preapertura

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi debole, all’indomani di una seduta contrastata che ha visto Piazza Affari chiudere nuovamente in rialzo (Ftse Mib +0,26% a 28.493 punti). La Borsa italiana è stata trainata da ricoperture su una pattuglia di titoli fra cui Leonardo dopo alcuni report positivi degli analisti; nuovi realizzi su Moncler.

Dopo le recenti indicazioni accomodanti della Fed, i numeri dell’inflazione Usa di settembre hanno in parte deluso le attese, facendo ripartire i rendimenti obbligazionari, mentre Wall Street ha chiuso in rosso.

Il focus si sposta oggi sulle trimestrali americane, con i conti di alcune big bancarie fra cui Jp Morgan, Citi e Wells Fargo.

Fra i dati odierni, è in agenda la fiducia Michigan di ottobre.

Sul fronte Bce, fanno discutere le dichiarazioni di Robert Holzmann, un membro del board, secondo cui nell’Eurozona per riportare l’inflazione al 2% sarebbe necessaria una recessione.

I future Usa trattano stamattina poco mossi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,55% a 32.315 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,0540; il petrolio è positivo con il Brent a 86 dollari e il Wti a 83 dollari al barile.

Wall Street aveva chiuso ieri sera negativa: Dow Jones -0,51% a 33.631 punti, S&P 500 -0,62% a 4.349 punti, Nasdaq -0,63% a 13.574 punti.

Da oggi potete seguire le nostre news con gli ultimi aggiornamenti anche sul canale Telegram Finanza Report

bond trading 20-02-2024 — 02:40

Raccomandazioni dei broker del 20 febbraio 2024

Ecco le principali indicazioni odierne delle banche d’affari

continua la lettura
Telegram Finanza Report