Ven 27 Maggio 2022 — 14:35

Borsa italiana oggi: Unipol, Generali, Bper, Webuild



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

Borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva, all’indomani di una seduta debole che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in calo (Ftse Mib -0,67% a 23.566 punti). La Borsa italiana è stata penalizzata anche da prese di profitto dopo il rally della vigilia, mentre è proseguito il recupero delle banche (Unicredit e Bper in particolare); bene anche Stm dopo i nuovi target di piano.

Sempre nervosa e volatile Wall Street in vista delle prossime mosse della Fed, il cui presidente Jerome Powell è stato intanto confermato dal Senato per un secondo mandato. I listini americani ritenteranno oggi il rimbalzo.

I future Usa trattano questa mattina positivi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +2,64% a 26.427 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida poco sotto 1,04; il petrolio arretra con il Brent a 109 dollari e il Wti a 107 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera contrastata: Dow Jones -0,33% a 31.730 punti, S&P 500 -0,13% a 3.930 punti, Nasdaq +0,06% a 11.370 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da seguire Unipol dopo i conti del primo trimestre e il piano 2022-2024 che prevede un utile cumulato di 2,3 miliardi (da 2 miliardi) e dividendi cumulati pari a 750 milioni (da 600 milioni). La raccolta Danni è vista a 8,9 miliardi (+1,1 miliardi), di cui 1 miliardo nel comparto Salute, e nel comparto Vita a 5,8 miliardi (+400 milioni). Il trimestre va in archivio con un risultato netto consolidato di 246 milioni (-31,7%), raccolta diretta assicurativa a 3,4 miliardi (+8,4%) con il Danni a 2 miliardi (+5,5%) e il Vita a 1,4 miliardi (+12,9%). Il Combined ratio netto riassicurazione si attesta al 93% dall’89,1% di un anno fa. La Solvency cala dal 214% al 209%.

Per UnipolSai il piano al 2024 prevede dividendi cumulati per 1,4 miliardi. Intanto la società chiude il primo trimestre 2022 con un utile netto consolidato di 203 milioni (-18,6%). Il Combined ratio netto riassicurazione sale dall’89,3% al 93% per effetto dell’aumento dei sinistri post restrizioni Covid. Solvency ratio individuale passa dal 326% al 314% del minimo regolamentare mentre quello consolidato basato sul capitale economico dal 284% al 278%.

Sempre negli assicurativi, nuova frattura nel cda di Generali. I tre consiglieri eletti nella lista di Caltagirone – lo stesso Francesco Gaetano Caltagirone, Flavio Cattaneo e Marina Brogi – sono rimasti fuori dai comitati interni del cda, scesi da sei a cinque, dopo che si è deciso di non ricostituire il comitato per le operazioni strategiche. A Cattaneo sarebbe stato proposto il ruolo di presidente del Comitato parti correlate, che il manager ha rifiutato.

Carige, destinata alla fusione con Bper, ha annunciato a mercato chiuso un accordo con Affide (Gruppo Dorotheum) per la cessione del business del credito su pegno. Valore dell’operazione 8,75 milioni che saranno versati al closing previsto nel secondo semestre.

Webuild si è aggiudicata un contratto da oltre 1 miliardo di euro, da eseguire in consorzio, per la realizzazione del Lotto 3 dell’Autostrada Sibiu-Pitesti in Romania. Nel trimestre il gruppi ha registrato nuovi ordini acquisiti e in corso di finalizzazione per circa 5,3 miliardi fra cui 3,1 miliardi di progetti per i quali la società è risultata migliore offerente. Confermati i target.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Jp Morgan hanno alzato il target price su Prysmian da 38 a 40 euro, confermando il rating overweight.

Barclays ha tagliato il prezzo obiettivo su Nexi da 13,90 a 12,50 euro, confermando il giudizio overweight.

Fra le numerosissime trimestrali, Atlantia ha segnato a gennaio-marzo un utile netto di 446 milioni, di cui 344 milioni di pertinenza del gruppo, da un rosso di 158 milioni dei dati rideterminati del 2021, su ricavi operativi cresciuti del 13% a 1,41 miliardi. Il cda ha nominato Bnp Paribas e Morgan Stanley advisor per l’opa.

Anche oggi l’agenda è fitta di cda convocati per l’approvazione dei risultati, fra cui: Aeroporto di Bologna, B&C Speakers, Banca Generali, Cairo Communication, Cembre, Cia, Class Editori, El.En, Emak, Erg, Fila, Fine Foods & Ph. Ntm, Gabetti Property Solutions, Garofalo Health Care, Irce, Itway, IVS Group, La Doria, Landi Renzo, Marr, Mondo Tv, Newlat Food, Openjobmetis, Pininfarina, Reply, Salcef, Servizi Italia, Tamburi.

autogrill aumento di capitale 27-05-2022 — 09:37

Fusione Autogrill Dufry, le banche accelerano sull’operazione

Nuovi rumors, l’obiettivo è creare il leader europeo del settore. Il titolo avanza a Piazza Affari

continua la lettura