Mar 18 Gennaio 2022 — 09:22

Borsa italiana oggi: Unicredit, Diasorin, Stm, Stellantis



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità

Borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità, all’indomani di una seduta positiva che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in moderato rialzo (Ftse Mib +0,66% a 27.535 punti). La Borsa italiana è stata sostenuta da acquisti su Iveco e dal risparmio gestito guidato da Azimut, dopo i risultati preliminari del 2021; miste le banche, con nuove prese di beneficio su Unicredit.

In serata il Beige Book della Fed ha evidenziato che l’economia Usa nei distretti monitorati è cresciuta nell’ultimo periodo a passo “modesto” e non più tra “modesto” e “moderato”. A frenare la crescita sono i problemi alle catene di approvvigionamento e le difficoltà delle aziende a trovare manodopera. L’occupazione è cresciuta a un passo “modesto”, i prezzi hanno registrato una crescita “solida”, le spese per i consumi sono cresciute ancora a un passo “deciso”. L’inflazione CPI di dicembre è uscita a ieri a +7%, sui massimi dal 1982 ma in linea con le attese.

I future Usa trattano questa in frazionale calo.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso oggi con un -0,96% a 28.489 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,1440; il petrolio è poco mosso con il Brent a 84 dollari e il Wti a 82 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera positiva: Dow Jones ,+0,11% a 36.290 punti, S&P 500 +0,28% a 4.726 punti, Nasdaq +0,23% a 15.188 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da segnalare che prosegue la carrellata di collocamenti obbligazionari da parte delle società quotate. Snam ha collocato con successo il suo primo Sustainability-Linked Bond per complessivi 1,5 miliardi di euro, in due tranche da 850 milioni di euro (scadenza giugno 2029) e 650 milioni (scadenza giugno 2034), riscontrando una domanda aggregata superiore a 4,5 miliardi.

Banco Bpm ha portato a termine con successo una nuova emissione subordinata Tier 2, con scadenza dieci anni (gennaio 2032), rimborsabile anticipatamente cinque anni prima della scadenza, per un ammontare di 400 milioni. Il bond è stato emesso ad un prezzo pari a 99,521 e paga una cedola fissa del 3,375% per i primi 5 anni; qualora non rimborsato, la cedola per il successivo periodo fino a scadenza verrebbe rideterminata sulla base del tasso swap a 5 anni alla fine del quinto anno, aumentato di uno spread pari a 340 bps. L’operazione, afferma l’istituto, “contribuisce all’ulteriore rafforzamento della già robusta struttura di capitale della Banca”.

Sempre fra le banche, da seguire Unicredit, a caccia di un rimbalzo dopo i realizzi delle ultime due sedute in scia ai rumors su una possibile offerta per la banca russa Otkritie, operazione accolta con freddezza dagli analisti.

Fra le raccomandazioni di Borsa, Credit Suisse ha riavviato la copertura su Stmicroelectronics (Stm) con un giudizio outperform, mentre il prezzo obiettivo passa da 49,50 a 60 euro.

Gli analisti di Jefferies hanno alzato il target price su Stellantis da 22 a 25 euro, confermando il rating buy.

Diasorin ha lanciato una nuova versione del test Simplexa Sars-CoV-2 Variants Direct, test ad uso esclusivo di ricerca (RUO), che permette di individuare le mutazioni associate alla variante Omicron. Il test, spiega una nota, semplifica ed accelera il processo di pre-selezione dei campioni positivi da sottoporre a sequenziamento, massimizzando l’efficacia delle attività di monitoraggio della diffusione delle varianti. Trattandosi di un test RUO, non è inteso per scopi diagnostici. Il test può essere eseguito direttamente su campioni raccolti tramite tampone nasale o nasofaringeo risultati positivi al Covid e permette di rilevarne le mutazioni.

borsa italiana oggi 18-01-2022 — 08:31

Borsa italiana oggi: Atlantia, Telecom, Stellantis

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità

continua la lettura