Mer 28 Settembre 2022 — 02:57

Borsa italiana oggi: Atlantia, Telecom, Stellantis, Moncler



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa

borsa milano oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa, all’indomani di una seduta negativa che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in rosso (Ftse Mib -0,33% a 24.667 punti). La Borsa italiana è stata zavorrata da nuovi realizzi sulle banche (soprattutto Unicredit e Bper, con l’eccezione di Banco Bpm); bene i petroliferi, ma anche Ferrari e Leonardo sostenute dagli upgrade delle banche d’affari.

Il focus resta sulle prossime mosse delle banche centrali: scontata ormai una stretta da parte della Fed, dopo che l’inflazione americana di marzo è uscita ieri oltre attese, con un balzo del +8,5%, mentre domani è in programma la riunione Bce. L’Europa inoltre resta penalizzata dai timori suscitati dall’impatto della guerra in Ucraina.

I future Usa trattano questa mattina positivi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +1,93% a 26.843 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,0840; il petrolio si conferma ben intonato con il Brent a 105 dollari e il Wti sopra 100 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera in moderato calo: Dow Jones -0,26% a 34.220 punti, S&P 500 -0,34% a 4.397 punti, Nasdaq -0,30% a 13.371 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, occhi puntati su Atlantia dopo che secondo molteplici indiscrezioni di stampa la holding Edizione si appresta a riunire il cda stamattina e ad annunciare nelle prossime ore un’opa in tandem con Blackstone per delistare la società dal mercato. Viene ipotizzato un prezzo dell’offerta intorno a 23 euro per azione. Obiettivo, inaugurare una nuova fase di sviluppo della holding infrastrutturale e metterla al riparo da iniziative provenienti dall’estero, fra cui spicca quella dei fondi Gip e Brookfield alleati di Florentino Perez.

Tornano le voci di un interesse di Iliad per il business dei servizi consumer domestici di Telecom (Tim). Lo scrivono oggi alcuni giornali. Il gruppo francese potrebbe essere affiancato o meno dal fondo Apax.

Stellantis consolida i servizi finanziari in Cina. L’azienda, spiega una nota, intende consolidare i servizi finanziari in una Auto Finance Company (ACF) controllata al 100% Le quote di Stellantis e DPCA in DPCAFC, la joint venture creata 15 anni fa che vede la partecipazione di Stellantis, DPCA e Dongfeng Group, saranno vendute a Dongfeng, previa approvazione delle autorità competenti. La nuova struttura sarà allineata al modello di business “asset-light” previsto dal piano “Dare Forward 2030” per la Cina e supporterà il nuovo modello di business di DPCA.

Da seguire i titoli del lusso come Moncler e Salvatore Ferragamo dopo i conti del colosso francese Lvmh (su cui stamani fioccano i buy), che ha chiuso il primo trimestre 2022 con ricavi per 18 miliardi (+29%), sopra attese. Nell’attuale contesto geopolitico e alla luce del continuo impatto della pandemia, il gruppo “rimane vigile e fiducioso”.

Oggi inoltre si conosceranno i risultati preliminari di Brunello Cucinelli.

tim cvc 27-09-2022 — 11:02

Tim, un ruolo per l’accoppiata Berlusconi Xavier Niel?

Spunta un’ipotesi che poggia sul nuovo sodalizio italo-francese e sulla netta vittoria del centrodestra alle elezioni. Mfe smentisce “raccordi con Iliad e Tim”

continua la lettura