Mar 18 Giugno 2019 — 09:45

Borsa italiana: Ftse Mib piatto in chiusura. Bene Campari, giù Cnh, Unipol, Unicredit



Piazza Affari termina oggi piatta, in linea con una seduta europea senza spunti

borsa italiana milano ftse mib

La Borsa italiana chiude oggi piatta, in linea con una seduta europea senza spunti, nel giorno di una riunione Bce interlocutoria come da attese. A Milano il Ftse Mib si ferma in chiusura sulla parità, invariato a 21.671 punti. Wall Street procede contrastata, con il Dow Jones marginalmente negativo.

Sul forex, l’euro è poco mosso in area 1,1260 contro il dollaro; il petrolio guadagna terreno con il Brent a 71 dollari e il Wti a 64 dollari al barile.

Lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 244 punti da 243 punti base della chiusura precedente, con un rendimento del decennale al 2,41% da 2,42% (dati Bloomberg).

Borsa italiana: sul Ftse Mib in luce Campari, giù Cnh, Unipol, Unicredit

Tornando agli indici di Borsa, sul Ftse Mib svetta Campari +1,75%.

Acquisti inoltre su Pirelli che avanza di oltre 1 punto percentuale.

Maglia nera del listino principale è invece Cnh -1,6%, debole anche Unipol che termina a -1,5%.

Fra le banche, Mps -0,9% alla vigilia di un’assemblea ricca di spunti.

Positiva Ubi +0,3%, così come Banco Bpm +0,1% alle prese con i preparativi di un nuovo bond subordinato. In calo Unicredit -0,9%, Intesa Sanpaolo -0,7%.

Nel comparto delle costruzioni Astaldi -2,9% soffre i rumors di un’azione legale per l’interruzione di una commessa in Canada, con Salini Impregilo a -1,6%.

Fra gli altri titoli, fallisce il rimbalzo di Saipem -0,3% dopo il -4% di ieri.

Sempre fra i petroliferi, Eni +0,3% dopo che Hsbc ha confermato la raccomandazione buy pur limando il target price; giù le azioni Tenaris -0,3%.

fca renault 17-06-2019 — 10:11

Fca, riaperte le trattative per la fusione con Renault?

Indiscrezioni su colloqui dell’ad Manley a Parigi. Sul tavolo la quota del governo francese e i rapporti con Nissan

continua la lettura