Ven 23 Agosto 2019 — 16:23

Borsa italiana: chiusura in forte calo (Ftse Mib -2,5%) con Wall Street. Giù Tenaris, Bper, Fineco



Piazza Affari torna nel mirino delle vendite, assieme al resto d’Europa, scontando un mix di fattori fra cui l’incertezza politica, la debolezza dei dati macro, ma soprattutto i timori innescati dall’inversione della curva sull’obbligazionario Usa

Borsa italiana oggi news

Piazza Affari torna nel mirino delle vendite, assieme al resto d’Europa, scontando un mix di fattori fra cui l’incertezza politica, la debolezza dei dati macro, ma soprattutto i timori innescati dall’inversione della curva sull’obbligazionario Usa, con il rendimento a 2 anni che ha superato quello del T-bond decennale, evidenziando i timori del mercato per una possibile recessione. Sulla Borsa italiana oggi il Ftse Mib segna in chiusura -2,53% a 20.020 punti, peggiore fra gli indici del Vecchio Continente, comunque tutti in profondo rosso. Gli scambi ridotti della vigilia di Ferragosto hanno contribuito a esacerbare la volatilità. Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni si attesta a 215 punti dai 223 della chiusura precedente, con il rendimento del decennale italiano all’1,50%.

I listini, già negativi, hanno accelerato al ribasso nel pomeriggio sulla scia dei future di Wall Street, che ora a metà seduta cede oltre il 2% su tutti i principali listini.

A pesare è anche la debolezza di alcuni dati macro cinesi, fra cui la produzione industriale, tutti usciti sotto attese, mentre il -0,1% del Pil tedesco del secondo trimestre e la conseguente frenata dell’Eurozona a +0,2% sono comunque in linea con le previsioni del consensus.

Sul forex, l’euro cede altro terreno in area 1,1140 contro il dollaro; il petrolio scivola con il Brent a 58 dollari e il Wti a 54 dollari al barile.

Borsa italiana oggi: il Ftse Mib tutto in rosso, Tenaris fanalino di coda

Tornando agli indici di Borsa, il Ftse Mib si presenta tutto in rosso, con solo una manciata di titoli che prova a limitare i danni: Nexi -0,2%, Recordati -0,8%, Amplifon -1%.

Male anche Ferrari -2,3% nonostante un report di Goldman Sachs che alza la raccomandazione a buy.

Fca cede il 3,5%, Pirelli il 4%.

Fra i petroliferi Saipem, che viene invece promossa dagli analisti di Hsbc, cede ugualmente il 4,6%, in scia allo scivolone del greggio, mentre Eni segna -2,3%, Tenaris lascia sul terreno il 5,2% maglia nera del listino principale.

Le vendite si accaniscono poi sulle banche, nonostante la ritirata dello spread, con Bper e Fineco -4,9%, Unicredit -3,7%, Banco Bpm -3,9%, Intesa Sanpaolo -2,2% mentre Mps continua a muoversi in controtendenza: +0,9%.

Moncler -2,6% con gli analisti di Jefferies che hanno ridotto il target price da 44 a 4 euro, confermando però la raccomandazione buy.

Telecom (Tim) sempre più giù: -2% in area 44 centesimi, ma al di sopra dei minimi di seduta.

borsa italiana oggi ftse mib trading 23-08-2019 — 08:14

Borsa italiana oggi: Tenaris, Illimity, Recordati

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

continua la lettura