Mar 10 Dicembre 2019 — 15:34

Borsa italiana: cauta in attesa Bce. In evidenza Unipol, Saipem, giù Amplifon e Ferrari



Prosegue la rotazione dai difensivi alle banche, bene i petroliferi

Borsa milano

(Articolo aggiornato dopo la chiusura di Borsa) – Piazza Affari termina la seduta in rosso, guardando soprattutto della riunione Bce di giovedì prossimo, in cui il presidente uscente Mario Draghi dovrebbe annunciare un pacchetto di misure di stimolo che potrebbe sorprendere come deludere il mercato. Sulla Borsa italiana oggi il Ftse Mib segna in chiusura -0,55% a 21.869 punti, con il resto d’Europa appena sopra la parità e Wall Street che procede negativa.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 157 punti base da 153 punti della chiusura precedente, con il rendimento del decennale italiano all’1,02%.

Sul forex, l’euro si conferma sopra 1,10 contro il dollaro; il petrolio è poco mosso con il Brent a 62 dollari e il Wti a 57 dollari al barile.

Borsa italiana oggi: bene galassia Unipol, Saipem, banche

Tornando agli indici di Borsa, sul Ftse Mib si mette in luce Unipol +2,3%, con la controllata Unipolsai a +1,3%.

Prosegue la rotazione dai difensivi alle banche con nuovi acquisti su Bper, Intesa Sanpaolo e Ubi che avnzano di oltre l’1%, deboli invece Unicredit e Banco Bpm -0,4%, fuori dal listino principale Mps +0,2%, fra le altre.

Fra i petroliferi bene Saipem +1,4%, Eni +1,3%, Tenaris +1,2%.

Restano invece negative le utilities con la big Enel a -0,8%, mentre Ubs ha alzato leggermente il target price da 6,70 a 7 euro, confermando il rating buy.

Realizzi su Amplifon -4,1% dopo che gli analisti di Jefferies hanno tagliato la raccomandazione da buy a hold.

Proseguono inoltre le prese di beneficio su Ferrari -6%, maglia nera del Ftse Mib, debole anche Fca -1,2%.

Vendute anche le azioni Campari -1% nonostante la promozione di Bernstein da underperform a market perform con prezzo obiettivo rivisto da 6,70 a 8,30 euro.

Recordati +0,4% invariata dopo che Oddo Bhf ha migliorato la raccomandazione sul titolo da neutral a buy, e il target price da 37 a 47 euro.

deutsche bank italia 10-12-2019 — 12:19

Deutsche Bank, la Bce lima i requisiti patrimoniali. Avanti con il piano

Intanto nel corso di un Investor Day la banca ha ribadito gli obiettivi di taglio dei costi, confermato anche il target di redditività ma pesano i tassi d’interesse

continua la lettura