Sab 14 Dicembre 2019 — 04:33

Borsa: chiusura debole per il Ftse Mib. Bene Tim, Unipol, Mediaset



Piazza Affari consolida, la debolezza dei dati macro pesa in particolare sulle banche

Borsa italiana oggi

La Borsa di Milano chiude oggi negativa, consolidando dopo i rialzi dei giorni scorsi. A Piazza Affari il Ftse Mib segna in chiusura -0,50% a 20.228 punti, fra i peggiori del Vecchio Continente in una seduta europea contrastata e con Wall Street in marginale rialzo.

Sulla Borsa italiana pesa in particolare il quadro macro, con fatturato e ordini dell’industria scesi marcatamente nel mese di dicembre.

Sul forex, l’euro recupera terreno sopra quota 1,13 contro il dollaro; il petrolio è poco mosso con il Brent a 66 dollari e il Wti a circa 56 dollari al barile.

Lo spread Btp/Bund segna 268 da 265 punti base della chiusura precedente, con il rendimento del decennale italiano al 2,78% da 2,76% (dati Bloomberg).

Borsa: a Milano giù Ubi, bene Telecom e Mediaset

Tornando agli indici di Borsa, sul Ftse Mib fra i pochi titoli positivi si segnalano Telecom con un +1,2%, Unipol +1%.

Maglia nera per Amplifon -3,7%.

Fuori dall’indice principale bene invece Mediaset +1,9% sulle attese di un ritorno al dividendo con una cedola sopra le aspettative.

Realizzi sulle banche, tornate nel mirino per una combinazione di fattori fra cui anche l’intonazione negativa del comparto a livello europeo. La peggiore è Ubi in calo del 3,6%.

Giù anche Mps -2,4% e Unicredit -1,4%, mentre Banco Bpm e Intesa Sanpaolo cedono mezzo punto percentuale.

Creval -1,6% mentre l’hedge fund Altera diviene primo socio dell’istituto.

Sul fronte delle trimestrali, Snam +0,4% dopo i conti del 2018 apprezzati dagli analisti.

Inwit cede lo 0,4% dopo i risultati, con Deutsche Bank che conferma però la raccomandazione buy.

popolare bari 13-12-2019 — 09:48

La Banca Popolare di Bari è stata commissariata

Sciolti i vertici, s’insediano i commissari in vista del salvataggio. Il comunicato della Vigilanza

continua la lettura