Mer 28 Settembre 2022 — 02:32

Borsa: a Milano tiene il lusso con Moncler, Bernstein cauta su Stellantis



Piazza Affari oggi mette a segno un cauto rimbalzo dopo le vendite delle ultime sedute. Si allarga lo spread

Borsa italiana oggi

Piazza Affari oggi mette a segno un cauto rimbalzo dopo le vendite delle ultime sedute. Ieri intanto il Beige Book della Fed, rilasciato in vista del Fomc del 14-15 giugno, ha evidenziato come l’attività economica sia cresciuta tra il “lieve” e il “modesto” nei distretti monitorati. L’outlook sulla crescita è frenato dall’inflazione, dalle incertezze create dalla guerra in Ucraina e dal Covid, secondo il documento della banca centrale americana. Al meeting della Fed è atteso un rialzo dei tassi di 50 punti base, così come nella successiva riunione di luglio. La Bce da parte sua dovrebbe alzare i tassi per la prima volta di un quarto di punto a luglio, mentre il mercato si aspetta almeno altri due ritocchi del costo del denaro entro l’anno. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura +0,59% a 24.426 punti, in linea con il resto d’Europa (bene soprattutto Parigi e Francoforte, chiusa Londra) e l’andamento di Wall Street.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 206 da 201 punti base della seduta precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si amplia a 3,29%.

Sul forex, l’euro rimbalza sopra 1,07 contro il dollaro; il petrolio avanza con il Brent a 118 dollari al barile e il Wti a 117 dollari nonostante la decisione odierna dell’Opec+ di accelerare l’aumento della produzione.

Borsa Milano oggi: in luce Moncler

Sulla Borsa italiana in evidenza il lusso con Moncler (+3%), in linea con il settore europeo dopo un report di Bryan Garnier secondo cui i marchi “iconici” sono più in grado di altri di far fronte a condizioni difficili; come si è visto durante la crisi finanziaria del 2008-2009, commenta il broker, i consumatori hanno ridotto la spesa ma hanno continuato a rivolgersi a marchi iconici indipendentemente dal livello dei prezzi.

Fra le altre raccomandazioni degli analisti, Bernstein ha confermato il prezzo obiettivo su Stellantis (+0,6%) a 15,50 euro, dunque sopra gli attuali corsi azionari, ma confermando il rating hold.

Bene Campari in progresso di circa il 2% dopo i conti dell’esercizio 2021/2022 della rivale francese Remy Cointreau e l’outlook positivo.

Fra le banche, nuovi acquisti su Bper (+0,9%) dopo che l’antitrust ha dato l’ok all’acquisizione di Carige. Poco mosse le azioni delle big Unicredit e Intesa Sanpaolo.

Poco mossi i petroliferi, con Saipem che tuttavia cede altro terreno (-1,85%) all’indomani peraltro dell’accordo per la vendita del drilling onshore .

tim cvc 27-09-2022 — 11:02

Tim, un ruolo per l’accoppiata Berlusconi Xavier Niel?

Spunta un’ipotesi che poggia sul nuovo sodalizio italo-francese e sulla netta vittoria del centrodestra alle elezioni. Mfe smentisce “raccordi con Iliad e Tim”

continua la lettura