Mar 07 Febbraio 2023 — 02:26

Borsa: a Milano scattano i realizzi, in controtendenza Leonardo e utilities



Piazza Affari oggi negativa in una seduta di consolidamento dopo i recenti guadagni alla frenata dell’inflazione negli Stati Uniti. Pesano anche le tensioni geopolitiche

Borsa italiana oggi

Piazza Affari oggi negativa in una seduta di consolidamento dopo i recenti guadagni legati alla frenata dell’inflazione negli Stati Uniti. Pesano anche le tensioni geopolitiche: la Nato intanto ha confermato la fiducia all’Ucraina di Zelensky, nonostante i missili ucraini che hanno colpito ieri la Polonia, e per cui Kiev aveva incolpato la Russia. Un episodio che ha fatto temere per alcune ore una possibile escalation internazionale del conflitto. Sul fronte macro, le vendite al dettaglio Usa di ottobre sono uscite più forti delle attese, mentre il mercato confida ancora in un possibile allentamento della stretta da parte della Fed. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura -0,68% a 24.531 punti, in linea con il resto d’Europa, mentre Wall Street procede contrastata.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 193 da 194 punti base della seduta precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si restringe a 3,93%.

Sul forex, l’euro si rafforza a 1,04 contro il dollaro; il petrolio arretra con il Brent a 92 dollari al barile e il Wti a 84 dollari.

Borsa Milano

Sulla Borsa italiana oggi la debolezza è diffusa ma i realizzi risparmiano una pattuglia di titoli guidata da Leonardo, in rialzo di oltre il 2% sulle nuove tensioni internazionali, bene le utilities con Hera +1,5% così come Enel oggi a +0,6%; cambia direzione invece Moncler, che dopo i guadagni della prima parte della giornata lascia sul terreno oltre 1 punto percentuale.

Le vendite prendono invece di mira Amplifon (-3,7%), Telecom (-2,7%) penalizzata da un downgrade di Fitch.

Fra le raccomandazioni di Borsa, Goldman Sachs ha alzato il prezzo obiettivo su Intesa Sanpaolo (poco mossa) da 2,65 a 3,10 euro, confermando il buy.

Nexi (-1,8%) cede altro terreno all’indomani di un -10% seguito all’uscita dal capitale di Intesa, anche se gli analisti di Mediobanca confermano oggi il rating outperform sul titolo con target price a 13 euro.

intesa sanpaolo raccomandazioni 06-02-2023 — 03:45

Intesa, raccomandazioni aggiornate dopo i conti 2022

Carrellata di nuovi giudizi e target price in scia a risultati e dividendo giudicati migliori delle attese

continua la lettura