Lun 26 Ottobre 2020 — 07:55

Borsa: a Milano rimbalza Saipem, bene Nexi



Piazza Affari debole, i listini europei tornano a scontare le incertezze legate al Covid. Rimbalzo invece per Wall Street

Borsa milano

(Articolo aggiornato dopo la chiusura di Borsa) – La Borsa italiana termina oggi debole, con i listini europei che risentono ancora delle incertezze legate al Covid. Sul fronte del voto Usa, nella notte si è svolto un serrato faccia a faccia tv tra il presidente Donald Trump e il suo sfidante Joe Biden, secondo gli esperti senza un chiaro vincitore. La Bce, secondo quanto segnalato dalla presidente Lagarde, avrebbe avviato il dibattito su una nuova strategia legata agli obiettivi di inflazione. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura -0,24% a 19.015 punti, in linea con il resto d’Europa, mentre Wall Street rimbalza sulle attese di un accordo bipartisan sullo stimolo fiscale.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 138 da 139 punti della seduta precedente, con il rendimento del titolo italiano a 0,86%.

Sul forex, l’euro cede terreno intorno a  quota 1,17 contro il dollaro; il petrolio è contrastato con il Brent in calo a 40 dollari e il Wti in ripresa a 39 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: sul Ftse Mib rimbalzano i petroliferi e in parte le banche

Sulla Borsa italiana rimbalzo per i petroliferi con  Eni a +0,35%, Saipem  sugli scudi a +4,9%, Tenaris +3,1%, nel giorno in cui Shell ha annunciato il taglio di 7-9.000 posti di lavoro.

Acquisti inoltre sulle azioni Nexi +1,5% con il gruppo dei pagamenti vicino a un accordo per la fusione con Sia, dopo che quest’ultima avrebbe rinnovato l’importante contratto con Unicredit.

Focus sulle banche, con Bper che ha annunciato un maxi aumento di capitale da oltre 800 milioni, ma recupera le forti vendite della mattinata per chiudere a +1,95%.

Bene il Banco Bpm a +3,9%, Unicredit +0,3%, Intesa Sanpaolo -0,2% dopo l’accordo con i sindacati su 5.000 tagli e 2.500 assunzioni.

Sul fondo Banca Generali (-4,3%), che secondo indiscrezioni sarebbe stata scartata da Mediobanca (+0,2%) per una possibile acquisizione.

Fra le raccomandazioni dei broker, Barclays ha alzato il prezzo obiettivo sulle azioni Stmicroelectronics (Stm) (-0,2%) da 31 a 33 euro, confermando il rating overweight.

Berenberg ha tagliato il target price su Italgas (-0,9%) da 7 a 6,30 euro, confermando il giudizio buy.

azioni unicredit 23-10-2020 — 11:44

Azioni Unicredit, Goldman Sachs conferma buy. Banco Bpm tagliato a neutral

Il broker alza il prezzo obiettivo dei due istituti incorporando nei target le probabilità di M&A

continua la lettura