Mer 29 Gennaio 2020 — 14:01

Borsa: a Milano oggi bene Moncler, Azimut e Nexi, giù Pirelli



Piazza Affari termina oggi in leggero guadagno una nuova seduta di consolidamento dopo i rialzi delle scorse settimane proseguiti anche nel 2020 (agli attuali livelli +1,7% da inizio anno)

borsa italiana milano

(Articolo aggiornato dopo la chiusura di Borsa) – Piazza Affari termina oggi in leggero guadagno una nuova seduta di consolidamento dopo i rialzi delle scorse settimane proseguiti anche nel 2020 (a questi livelli +1,7% da inizio anno). Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura +0,13% a 23.928 punti, con il resto d’Europa in ordine sparso, così come gli indici di Wall Street.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 156 da 154 punti base della seduta precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta all’1,39%. Il Tesoro ha collocato oggi Btp a 3, 7 e 20 anni per 6,75 miliardi, con tassi sostanzialmente poco mossi.

Sul forex, l’euro è debole in area 1,1130 contro il dollaro; il petrolio tenta un rimbalzo con il Brent a 64 dollari e il Wti a 58 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: sul Ftse Mib bene i finanziari, giù Pirelli

Tornando alla Borsa italiana, sul Ftse Mib nuovi acquisti sui finanziari tra cui Nexi +1,3% ancora in scia alle aspettative su una prossima fusione con Sia. Bene Azimut +1,75%.

Maglia rosa è però Moncler con un recupero del +1,9%.

Giù invece Pirelli -3,1% dopo che Ubs ha tagliato la raccomandazione sulle azioni della Bicocca da buy a neutral e il prezzo obiettivo da 6,20 a 5,50 euro.

Fra i petroliferi, gli analisti di Bernstein hanno avviato la copertura su Tenaris con raccomandazione outperform, ma il titolo non ne approfitta (-1,7%); Bernstein inoltre ha tagliato il target price di Saipem da 7,20 a 6,20 euro, confermando la raccomandazione outperform: titolo a -0,7%.

In rosso anche Eni -1,18%.

Debole inoltre Leonardo -1,7% nonostante il nuovo contratto negli Usa per 32 elicotteri.

Banche per lo più ben intonate con Bper +0,3% che torna al centro di ipotesi su una fusione. Fra le big: Intesa Sanpaolo +0,2%, Unicredit +0.8%.

Fuori dal Ftse Mib le azioni Mps tornano a balzare con un +4,9%. Positiva ma in frenata dai massimi di seduta Banca Ifis +0,7% dopo la presentazione del piano industriale che prevede una crescita dell’utile netto fino a 147 mln nel 2022.

Unicredit trimestre 29-01-2020 — 12:23

Unicredit: trimestre atteso in rosso, focus su dividendo

Il dividendo viene stimato a 0,63 euro, pù che raddoppiato (+133%) dalla cedola di 0,27 euro distribuita a valere sul 2018. Da segnalare che su un panel di 18 broker che forniscono una raccomandazione sulla banca guidata da Jean Pierre Mustier, il 100% dice buy

continua la lettura