Mer 27 Ottobre 2021 — 17:14

Borsa: a Milano oggi bene Moncler, rimbalza Nexi



Piazza Affari termina in leggero calo dopo i dati sull’inflazione Usa usciti nel pomeriggio sostanzialmente in linea con le attese. Sempre negli Stati Uniti indicazioni positive dalla trimestrale di Jp Morgan, bene anche Delta che ha però lanciato un warning sui costi del carburante

Borsa italiana oggi

Piazza Affari termina oggi in frazionale ribasso dopo i dati sull’inflazione Usa usciti nel pomeriggio sostanzialmente in linea con le attese. L’indice CPI è balzato del +5,4% a settembre (consensus +5,3%), +4% il dato core (come da previsioni). Sempre negli Stati Uniti indicazioni positive dalla trimestrale di Jp Morgan, bene anche Delta che ha però lanciato un warning sui costi del carburante nel trimestre in corso. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura -0,12% a 25.958 punti, con il resto d’Europa per lo più in rialzo, mentre Wall Street procede contrastata (recuperano i tecnologici).

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 103 punti base, sui livelli della  chiusura precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta 0,90%.

Sul forex, l’euro tratta in leggero rialzo a 1,1560 contro il dollaro; il petrolio consolida con il Brent a 82 dollari e il Wti a 80 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: bene il lusso

Sulla Borsa italiana fra gli spunti di giornata bene il lusso in scia ai conti migliori delle attese del colosso Lvmh (+2% a Parigi): in evidenza Tod’s +3,8%, con Moncler a +2,7% e Ferragamo in rialzo di circa 1 punto percentuale, in controtendenza Aeffe -1%.

In luce Nexi +2,6% nel mirino di ricoperture.

Frenata per Stellantis che prima corre sulle aspettative di eco-incentivi “strutturali” da parte del governo, ma poi cancella i guadagni e chiude poco sotto la parità.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Goldman Sachs hanno alzato il target price su Ferrari (-1,2%) da 173 a 176 euro, confermando il rating sell.

Deboli i petroliferi scontano prese di profitto dopo il rally delle scorse sedute: Eni e Tenaris -1%, Saipem in ribasso di circa il 2%.

Fra le banche, Intesa Sanpaolo -0,7% alla vigilia dell’assemblea sui dividendi, più indietroUnicredit e Banco Bpm in fondo al Ftse Mib con cali intorno a -2%.

mediobanca trimestrale 27-10-2021 — 02:22

Mediobanca: trimestrale batte attese, no comment di Nagel su battaglia Generali

Commissioni record. Anche l’outlook è positivo, confermata la politica dei dividendi

continua la lettura