Dom 05 Luglio 2020 — 03:47

Unicredit, per sondaggio di Euromoney è miglior fornitore globale di servizi trade finance



Lo indicano i risultati del “Trade Finance Survey 2020” di Euromoney. La banca al primo posto in molti Paesi, tra cui l’Italia

unicredit npl

UniCredit è il miglior fornitore globale di servizi di trade finance a livello globale ed il leader di mercato in Italia, secondo le imprese che hanno partecipato al sondaggio annuale di Euromoney. Il Trade Finance Survey 2020 attribuisce alla banca i massimi riconoscimenti globali per i servizi che fornisce ai clienti in termini di consulenza, finanziamento, esecuzione complessiva e prodotti, nonché per i suoi servizi in Europa occidentale e in Europa centrale e orientale (CEE).

Il sondaggio, giunto alla sua nona edizione, ha raccolto le opinioni di oltre settemila clienti corporate, che hanno manifestato grande apprezzamento per UniCredit in virtù della competenza relativa ai prodotti, dell’elevata qualità del servizio e della profonda conoscenza dei mercati europei.

La banca ha inoltre conquistato numerose posizioni come leader di mercato e miglior fornitore di servizi nelle classifiche relative ai singoli paesi e in particolare in Austria, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Repubblica Ceca, Ungheria, Italia, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Croazia e Turchia.

“Siamo molto orgogliosi di questi risultati”, afferma Richard Burton, Responsabile Corporate & Investment Banking di UniCredit. “Ci impegniamo a fornire prodotti e servizi della massima qualità ai nostri clienti, concentrandoci sullo sviluppo di soluzioni innovative in grado di soddisfare le specifiche esigenze. Il sondaggio Euromoney riconosce il nostro impegno e il concreto supporto all’economia reale. La relazione con i nostri clienti è alla base del nostro lavoro e vorremmo cogliere l’occasione per ringraziarli per la loro scelta e il loro apprezzamento”.

UniCredit continua a investire nell’innovazione in ambito trade finance – in particolare attraverso il portale clienti Trade Finance Gate – e rimane impegnata a soddisfare le esigenze dei clienti attraverso soluzioni su misura per il commercio internazionale e il finanziamento del capitale circolante.

intesa ubi ops 03-07-2020 — 10:14

Ubi dice no a Intesa, torna ipotesi rilancio

Sull’entità dell’eventuale ritocco, già il 20 febbraio scorso era circolata l’ipotesi di una offerta rivista da 1,7 a 2 azioni Intesa Sanpaolo per ogni azione Ubi. Intanto l’aggiornamento al piano “stand alone” incrementa i dividendi di 330 milioni

continua la lettura