Gio 02 Aprile 2020 — 01:26

Trading online: le novità 2020 per investire in Borsa



Trattandosi di attività speculative bisogna in primo luogo conoscere non solo la direzione a medio e lungo termine che può prendere il mercato, ma anche le modalità con le quali fare l’investimento

trading online

Internet negli ultimi anni ha rappresentato uno dei principali canali di investimento. Il settore del trading online, infatti, è cresciuto tantissimo negli ultimi anni. Questo è dovuto, in buona parte, allo sviluppo tecnologico che ha permesso di realizzare strumenti di investimento sempre più semplici ed efficaci.

Fino a qualche anno fa, infatti, investire su azioni, valute o materie prime, direttamente dal proprio smartphone era qualcosa di impensabile. Oggi, al contrario, è possibile analizzare i grafici, controllare il rendimento dei propri investimenti e introdurre un ordine con pochi semplici clic direttamente dal proprio telefono senza nemmeno la necessità di sedersi davanti al pc.

Cos’è il trading online

Il trading online consiste in un’attività di acquisto e vendita di beni finanziari in borsa per mezzo della rete. Si tratta quindi di investimenti in azioni, titoli di stato, obbligazioni compiuti in maniera differente rispetto alle metodologie classiche. Ciò avviene semplicemente con l’ausilio di un dispositivo mobile, che può essere un pc o uno smartphone.

Tra i principali vantaggi, oltre a quello puramente logistico, troviamo la possibilità di investire cifre limitate (addirittura ampiamente inferiori ai 100 euro). In questo modo chi non vuole investire grossi capitali può comunque dire la sua in questo settore.

Trattandosi di attività speculative bisogna in primo luogo conoscere non solo la direzione a medio e lungo termine che può prendere il mercato, ma anche le modalità con le quali fare l’investimento. A tal proposito chi vuole conoscere questo conteso più da vicino, ma ha ancora né le competenze necessarie né la disponibilità economica, può prendere familiarità avvalendosi di un conto demo. Rappresenta un ottimo modo per ricavare un po’ di esperienza senza dover necessariamente utilizzare subito il proprio denaro.

Una buona alternativa è quella di documentarsi presso le piattaforme riconosciute come serie dagli addetti ai lavori, utili per accrescere la propria conoscenza sull’argomento in questione. Tra le migliori possiamo citare certamente la guida al trading online di Meteofinanza.com.

Fare trading con Meteofinanza

Il sito di Meteofinanza rappresenta un’ottima soluzione per un neofita o per chi vuole avere una maggiore padronanza della materia. Sono presenti tutte le informazioni necessarie per entrare nell’universo degli investimenti in rete, con le migliori soluzioni da adottare per scegliere la migliore strategia. È una guida indicata per limitare le possibilità d’errore, oltre a citare preziose indicazioni sui broker regolari presenti negli elenchi ufficiali, le ultime novità sull’andamento dei mercati finanziari e soprattutto quali sono le principali piattaforme di trading. Tra le migliori possiamo citare:

  • Plus 500, caratterizzata dall’assenza di commissioni, spread bassi e quotazioni forex in tempo reale;
  • xStation5, dotata di strumenti di analisi, calcolatrice trader (opzione utile per prevedere le possibili entrate o uscite) e grafici interattivi,
  • MetaTrader4, avente strumenti grafici innovati oltre ad una maggior rapidità delle operazioni;
  • Ninjatrader, permette di investire su traders e forex.

Trading online: non pensare al guadagno facile

È opportuno ricordare che il trading online è un’attività che presenta un certo grado di rischio. Chi pensa di poter ottenere un ingente guadagno con grande facilità commette un errore. Oltre a ricavare pochi utili si rischia di sperperare tutto il proprio capitale.

Non a caso uno degli aspetti più importante degli investimenti finanziari e rappresentata dalla corretta gestione delle perdite. Questo significa mettere in conto che non tutti i propri investimenti andranno a buon fine. Non a caso, uno degli aspetti più importanti che vengono insegnati nei corsi professionali dedicati al trading online è proprio la corretta gestione delle perdite, tramite strumenti di controllo come, per esempio, lo stop loss.

Grazie allo stop loss, disponibile su tutte le principali piattaforme di trading, è possibile fissare un prezzo raggiunto il quale verrà chiusa la posizione limitando la perdita. L’uso di questi strumenti permette di fare trading in modo professionale e avere sempre sotto controllo le possibili perdite.

unipol mediobanca 01-04-2020 — 02:47

Sorprese Consob: Unipol in Mediobanca e la Cina su Eni

Le partecipazioni emergono in virtù delle nuove soglie fissate all’1% (dal 3%) per le società a maggior capitalizzazione e al 3% (dal 5%) per quelle minori

continua la lettura