Mer 30 Novembre 2022 — 02:26

TeleTrade: La ripresa di Wall Street è stata creata dal nulla o si basa sul ragionamento elettorale?



Attesa per i risultati del voto americano e per le sue implicazioni sui mercati

I dati sull’inflazione rimangono una fonte di ansia permanente per i mercati globali. Ora è fondamentale sapere cosa sta effettivamente accadendo con la pressione sui prezzi dopo che valori simili nell’area euro sono saliti alle stelle a doppia cifra al 10,7% secondo gli ultimi dati statistici. La risposta inflazionistica americana potrebbe determinare il grado di inasprimento monetario da parte della Federal Reserve (Fed) nella riunione di dicembre nel tentativo di aumentare il valore degli oneri finanziari.

L’Ufficio di statistica nazionale del Regno Unito potrebbe fornire agli investitori altri spunti per un’imminente recessione poiché i dati preliminari sul PIL del terzo trimestre di venerdì dovrebbero mostrare un calo di quasi lo 0,5% per l’economia delle isole britanniche. Nel frattempo, all’inizio della settimana queste influenze negative sono state oscurate da intense scommesse speculative riguardo alle elezioni di medio termine degli Stati Uniti. La giornata delle votazioni è stata martedì e numerosi sondaggi d’opinione davano la vittoria all’ala repubblicana alla Camera e 50-50 al Senato. Se ciò accade (lo spoglio è tuttora in corso, ndr) la squadra del presidente democratico Joe Biden potrebbe essere paralizzata per i prossimi due anni dall’avanzamento dei suoi piani di estensione della spesa federale, commenta Responsabile della gestione del portafoglio di TeleTrade, Ilya Frolov.

teletrade ilya frolov

Ilya Frolov

Un governo diviso probabilmente non fa ben sperare da un punto di vista politico interno, soprattutto perché gli Stati Uniti sono una grande superpotenza e hanno bisogno di sentire più unità e forza in un’era di confronto globale, compreso il conflitto ucraino. Tuttavia, il rifiuto dei repubblicani ad un budget illimitato potrebbe svolgere un ruolo salutare in mezzo a questa tempesta inflazionistica. Questo potrebbe essere un rimedio allo spirito ferito della comunità di Wall Street. Perché continuare ad investire con ulteriori spese per l’agenda verde o altre iniziative sociali a scapito dell’aumento del debito pubblico senza aggiungere nuove entrate economiche, potrebbe essere pericoloso.

Nel 2016, i repubblicani hanno dominato le elezioni presidenziali, che sono state l’inizio di un massiccio “trump rally” che è stato costruito sulla speranza di un approccio più pragmatico alle esigenze aziendali indipendentemente dalle preferenze politiche. Forse un effetto simile ma minore è attualmente in corso prima delle attuali elezioni di medio termine, così che l’indice di mercato generale S&P 500 ha continuato a salire sopra l’area 3.800 per sviluppare un certo rimbalzo prima della chiusura della scorsa settimana, mentre cercava di mantenere i suoi modesti guadagni di ripresa e rimanere nell’area positiva. I venditori che nelle prime due sessioni di negoziazione sono diventati aggressivi, dopo la conferenza stampa della Fed del 2 novembre, preferiscono essere più attenti.

Questa potrebbe essere la chiave per moderare la positività nei mercati, che sembra essere nata dal nulla. Inoltre, la ripresa delle azioni degli Stati Uniti ha aiutato i mercati asiatici a rimbalzare ulteriormente anche se i funzionari sanitari cinesi hanno ribadito il loro impegno a mantenere rigidi limiti legati al COVID e la bilancia commerciale della Cina è tornata a livelli inferiori alle attese dopo essere stata colpita sia dal lato delle importazioni che delle esportazioni.

Resta sempre aggiornato sull’andamento dei mercati finanziari con il Calendario Economico di TeleTrade

Disclaimer:
Le analisi e le opinioni qui fornite sono intese esclusivamente a fini informativi e didattici e non rappresentano una raccomandazione o un consiglio d’investimento da parte di TeleTrade.

Borsa italiana oggi 29-11-2022 — 04:01

Borsa Milano oggi incerta, bene assicurativi, Erg positiva al debutto sul Ftse Mib

Azionario in cerca di una direzione dopo un avvio di settimana negativo e mentre si attendono soprattutto le prossime mosse delle banche centrali

continua la lettura