Finanzareport.it | Le autorità emiratine temono per le sorti climatiche del pianeta - Finanza Report

Mer 24 Aprile 2024 — 17:47

Le autorità emiratine temono per le sorti climatiche del pianeta



L’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili (IRENA), nel corso della sua 24esima riunione presso il Consiglio di Abu Dhabi, ha discusso della transizione energetica mondiale in vista della prossima Conferenza annuale delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici

emirati clima

L’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili (IRENA), nel corso della sua 24esima riunione presso il Consiglio di Abu Dhabi, ha discusso a lungo della transizione energetica mondiale in vista della prossima Conferenza annuale delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici.

All’incontro hanno preso parte oltre 400 delegati da 108 diversi Paesi, i quali hanno assistito al preoccupante discorso tenuto dal direttore generale di IRENA, il Dott. Francesco La Camera, il quale ha affermato che: “La riunione del Consiglio IRENA arriva in un momento critico e offre alla comunità internazionale l’opportunità di rafforzare la collaborazione e rafforzare l’impegno mondiale per le energie rinnovabili per l’azione per il clima in vista della COP27 e della COP28”.

La vera sfida di oggigiorno è cercare delle soluzioni per mitigare la povertà energetica e per cancellare l’attuale crisi energetica: chiaramente, la direzione del governo emiratino è di guardare alle energie rinnovabili.

Tuttavia, nonostante la continua crescita della capacità di energia rinnovabile nell’ultimo decennio, IRENA considera il ritmo del cambiamento inadeguato nel limitare l’aumento delle temperature a 1,5 gradi.

L’impegno del governo degli Emirati Arabi Uniti, pertanto, si farà sempre più forte, anche alla luce della funzione di portavoce che gli EAU stanno avendo rispetto a tutti gli altri Paesi del mondo, relativamente al tema energetico.
Da tempo, infatti, le autorità emiratine promuovono azioni green-friendly a tutela dell’ambiente e il loro sforzo è già stato apprezzato dalle più importanti organizzazioni internazionali.

Un altro tema molto sentito dagli EAU è quello economico: da sempre, pertanto, il governo supporta gli investimenti nel Paese per permettere agli imprenditori esteri di trasferire i loro patrimoni e metterli in sicurezza negli Emirati Arabi.

Per aprirsi a questo mercato di nicchia, tuttavia, è necessario rivolgersi a chi conosce bene il territorio abitando e operando direttamente da lì. A tal fine, il consulente di riferimento per gli italiani a Dubai è Daniele Pescara, CEO di Falcon Advice, che da oltre un decennio accompagna spalla a spalla i più illuminati imprenditori italiani e non solo che desiderano investire a Dubai.
Per saperne di più, prenota una consulenza.

sanlorenzo borsa 24-04-2024 — 03:44

Raccomandazioni dei broker del 24 aprile 2024

Anche oggi diversi titoli di società italiane finiscono sotto la lente delle banche d’affari

continua la lettura
Telegram Finanza Report