Lun 30 Gennaio 2023 — 08:39

Lasciare i soldi alle banche è un errore



Dove investire per evitare di bruciare il nostro capitale?

soldi banca arte

La banca è ancora il luogo più adatto dove conservare il tuo denaro?

A pensarla così sono circa 40 milioni di italiani, che tengono almeno il 30% totale della loro ricchezza in un conto corrente.

I risparmi “parcheggiati” in banca non solo NON aumentano più come una volta, ma al contrario si riducono senza che tu nemmeno te ne renda conto.

Il modo migliore per prenderti cura delle tue finanze? Investire, ma questo probabilmente lo sai già.

La vera domanda è: dove investire per evitare di bruciare il nostro capitale?

Leggi l’articolo fino in fondo, perché risponderemo anche a questa domanda.

PERCHÉ I SOLDI NELLE BANCHE… BRUCIANO?

Vedere il nostro conto che diminuisce costantemente è stressante e l’unico modo per fermare questo esodo di soldi è combattere le cause.

Vediamo dunque le 4 principali cause che giorno dopo giorno bruciano letteralmente i nostri risparmi.

1 – Inflazione

Tutti ne sentiamo parlare ma non ci rendiamo veramente conto della serietà di questo problema, almeno fino a quando non siamo costretti a tirare la cinghia.

I soldi depositati sul tuo conto < perdono il proprio potere d’acquisto costantemente.

Questo succede perché mentre la somma di denaro nel nostro conto rimane la stessa, l’inflazione ne fa scendere gradualmente il valore reale. Dai un’occhiata a questa foto:

Il potere di acquisto negli ultimi 40 anni è diminuito di oltre il 300%. Ciò che prima compravamo con 1.000€, oggi lo possiamo comprare con non meno di 4.000€.

Più tempo manterrai il tuo capitale immobilizzato, meno beni sarai in grado di comprare con quello stesso importo, questo è un dato di fatto purtroppo.

2 – Costi nascosti

Mantenere il tuo conto corrente oggi, non solo non ti produce più interessi degni di nota, ma ha anche dei costi spesso poco chiari o addirittura nascosti alla tua vista.

La brutta notizia è che questi costi esistono in qualsiasi caso, sia per conti fisici che conti online e sono oltretutto in costante aumento.

Come se questo non fosse abbastanza, devi aggiungere anche le imposte: per un conto con una giacenza media di 5.000 euro si pagano circa 34,2 euro all’anno.

3 – Fallimento della banca

Sembra un caso remoto ma il rischio di fallimento per le banche è sempre esistito.

In passato si poteva contare sull’intervento dello Stato per risolvere la situazione ma oggi non è più possibile e sono le banche stesse a dover trovare una soluzione.

Spesso questa soluzione consiste in blocco dei ritiri agli sportelli e prelievi forzosi dai conti dei clienti.

Nessuna banca è immune da questo problema, soprattutto con lo stampaggio senza sosta di denaro e le politiche economiche discutibili che vediamo applicate ogni giorno.

L’abbiamo visto nel 2008 e il problema è ancora attuale. Credit Suisse e Deutsche Bank, due colossi, hanno affrontato problemi molto seri negli ultimi anni.

Perciò se il tuo istituto bancario fallisce, ad andarci di mezzo potrebbero essere proprio i tuoi risparmi (vedi il recente caso Banca Etruria).

4 – Mancate opportunità

Lasciare il tuo denaro “immobile” su un conto corrente non solo ti espone a tutti i rischi elencati finora, ma ti preclude numerose opportunità di guadagno.

La cosa più saggia e conveniente è investire parte dei tuoi risparmi in progetti in grado di farli aumentare.

Un esempio di investimento molto forte in questo periodo di crisi è il mercato dell’arte. Un settore sconosciuto alle masse ma che continua ogni giorno a macinare soldi e crescite esponenziali.

Si stima che in media chi investe in arte riesca ad ottenere intorno al 15-30% di ritorno annuo sull’investimento. Una cifra decisamente allettante.

Se vuoi investire in arte anche se sei senza esperienza e parti da zero, ti consiglio di cliccare qui e prenotare una consulenza gratuita con gli esperti di FineArtX. Ti guideranno passo dopo passo nella pianificazione del tuo investimento, aiutandoti a ottenere rendite potenzialmente esponenziali.

Diversificare è anche in questo caso la parola chiave. Avere qualche soldo fermo in banca è normale, ma non dovremmo lasciare tutti i nostri risparmi lì.

Dedicare parte dei tuoi soldi per investire potrebbe rivelarsi la scelta migliore che tu possa fare, purché tu scelga attentamente dove investire.

Se sei interessato a difendere i tuoi risparmi e vuoi che ti rendano cifre interessanti, il mercato dell’arte può essere la soluzione che cerchi. Le rendite offerte dalla compravendita di opere d’arte sono enormi, prenota la tua consulenza gratuita con FineArtX per iniziare anche tu ad investire in questo asset dal potenziale esplosivo.

Borsa italiana oggi 30-01-2023 — 08:19

Borsa italiana oggi: Stellantis, Eni, Unicredit

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità

continua la lettura