Ven 30 Luglio 2021 — 16:19

Investire online: meglio il trading automatico o discrezionale?



Per decidere con quale metodo operare bisogna analizzare pro e contro. Vediamo quali possono essere

trading automatico

Si può affermare con certezza che l’avvento di internet abbia cambiato il modo di operare in Borsa. Oggi infatti con il trading online chiunque può decidere di investire i propri risparmi da casa affidandosi ad una piattaforma finanziaria sul web.

Il trading più conosciuto è quello tradizionale che viene chiamato discrezionale. Questa tipologia di trading può essere praticata sia da esperti che da neofiti e si basa sulle conoscenze personali. Sarà l’utente ad operare decidendo come e quando aprire o chiudere una posizione.

Il trading automatico invece si basa sull’utilizzo di un software che grazie a degli algoritmi apre e chiude le posizioni in maniera automatica. L’utente può orientare i trade scegliendo una strategia iniziale e può controllare le operazioni in tempo reale. Leggendo questa spiegazione sul trading automatico scritta da un noto sito specializzato si potrà scoprire tutto al riguardo.

Vantaggi e svantaggi del trading discrezionale:

Per decidere con quale metodo operare bisogna analizzare pro e contro. I vantaggi del trading discrezionale sono:

  • La formazione è sicuramente un elemento da non sottovalutare. Infatti avendo il trader la più totale autonomia nella scelta delle operazioni sarà portato ad analizzare e studiare vari aspetti dei mercati finanziari.
  • Il controllo è forse il fattore più importante. Infatti operando in prima persona si accorceranno i tempi di reazione e questo consentirà al trader di avere maggiore controllo.
  • L’autonomia è un aspetto imprescindibile del trading tradizionale. Potendo decidere in modo autonomo il trader potrà adattarsi a quello che succede sui mercati. Così facendo si avrà più flessibilità sulle proprie scelte.

Dall’altro lato della medaglia si trovano però gli svantaggi:

  • Sicuramente la stanchezza che potrà essere soprattutto emotiva ma anche fisica e psicologica. Il controllo dell’emotività è riconosciuto da molti come un fattore importante per investire in Borsa. Farlo con il metodo tradizionale e quindi prendendo decisioni in prima persona potrebbe risultare difficoltoso ai trader meno esperti.
  • Chiaramente uno degli svantaggi più evidenti è il fattore tempo. Non delegando a niente e nessuno le proprie decisioni si dovrà dedicare molto più tempo sia allo studio che sul piano operativo
    prendendo scelte importanti.

Vantaggi e svantaggi del trading automatico:

Anche scegliendo questa modalità bisogna valutare pro e contro. I vantaggi sono:

  • Sicuramente il backtesting che aiuta a far capire se la strategia di mercato assunta è ottimale in un determinato periodo storico.
  • Le emozioni sono un fattore da non sottovalutare. Non operando in prima persona si ridurranno le possibilità che queste giochino un brutto scherzo al trader portandolo in perdita.
  • Operando in questa modalità si potranno cogliere più opportunità sul mercato essendo il software in funzione costantemente.

Anche in questo caso non mancano però gli svantaggi:

  • Non si può non prendere in considerazione il livello di rischio soprattutto per i trader alle prime armi. Infatti non richiedendo conoscenze finanziarie molti utenti saranno portati a compiere azioni con più leggerezza correndo rischi maggiori.
  • Il trading automatico non ha flessibilità perché non è in grado di seguire i cambiamenti che avvengono sul mercato. Quindi andrà revisionato periodicamente dal trader. Inoltre non sarà in grado di valutare fattori come la volatilità e quindi potrebbe non chiudere le posizioni massimizzando il profitto.

Per poter scegliere tra il trading discrezionale e quello automatico vanno valutati dei fattori totalmente soggettivi come:

  • Tempo: Si può studiare molto e diventare anche professionisti o si può delegare al sistema automatico lasciando che questo generi profitti.
  • Competenze e conoscenze: ovviamente i trader più esperti saranno orientati verso quello tradizionale e viceversa.
  • Velocità: chiaramente il software è in grado di aprire più posizioni ma non sempre ottimizzate.
unicredit mps esuberi 30-07-2021 — 03:23

Acquisizione Unicredit di Mps, fino a 6.000 esuberi ma su base volontaria?

Orcel: “Abbiamo concordato con il governo i principali presupposti da soddisfare per una transazione di successo”, evitare “esuberi non necessari”

continua la lettura