Dom 27 Settembre 2020 — 19:09

Investimenti: consigli e suggerimenti per fare trading limitando i rischi



Le capacità tecniche di base sono essenziali per investire sui mercati, tuttavia è necessario un aggiornamento continuo 

trading investimenti

Il trading online permette di investire in modo autonomo sui mercati finanziari, tuttavia è indispensabile imparare a gestire il rischio in maniera adeguata, bilanciando in modo ottimale l’incertezza delle operazioni effettuate.

Ovviamente esiste sempre una componente di imprevedibilità, un aspetto caratteristico di qualsiasi tipo di investimento, non solo nel mondo finanziario ma in ogni ambiente in cui si mette in gioco il proprio capitale.

Il segreto è apprendere come calcolare e amministrare il rischio in base alle proprie esigenze di trading, ad esempio seguendo i consigli di esperti del settore come i professionisti di  Segnaliditrading.net, portale specializzato che suggerisce una serie di raccomandazioni come questi investimenti sicuri per limitare il più possibile i rischi.

Quali sono gli errori più comuni nel trading online

Per capire come gestire il rischio in modo adeguato è importante innanzitutto evitare alcuni errori comuni, sbagli commessi soprattutto dai trader alle prime armi. Ovviamente non bisogna mai investire un importo eccessivo, al di sopra delle proprie possibilità finanziarie, seguendo una corretta pianificazione degli investimenti e delle risorse da utilizzare per ogni singola operazione.

Specialmente all’inizio, inoltre, è indispensabile impostare obiettivi di lungo termine, una strategia che permette di ammortizzare eventuali perdite senza compromettere la solidità finanziaria nel lungo periodo. Allo stesso modo è fondamentale proteggere il capitale, mantenendo sempre una liquidità con la quale affrontare situazioni impreviste, come crisi improvvise e posizioni che non forniscono i risultati sperati.

Non meno importante è evitare settori sui quali si possiedono poche conoscenze, poiché l’analisi degli asset su cui investire risulterà estremamente complessa e aumenterà inevitabilmente il rischio implicito e non controllabile.

Molti trader principianti non impostano correttamente gli ordini automatici, ad esempio configurando stop loss e take profit in maniera accurata, parametri che aiutano a proteggere la posizione e limitare l’incertezza degli eseguiti.

Il controllo delle emozioni e dei fattori psicologi legati all’attività di trading è un altro aspetto sul quale lavorare molto, in quanto un approccio errato può mettere a rischio anche investimenti potenzialmente profittevoli.

Non si tratta soltanto di mantenere la calma nelle situazioni complesse, infatti è essenziale diminuire l’impatto emotivo con una gestione meno impulsiva delle operazioni finanziaria, imparando anche ad accettare delle perdite del tutto normali all’interno del trading.

Come gestire il rischio nel trading in modo efficace

La prima cosa da fare quando si comincia a fare trading online è puntare sulla diversificazione degli investimenti, un aspetto cruciale per limitare il rischio e renderlo meno invasivo. Investire su asset diversi permette di adottare un approccio più solido nel lungo periodo, minimizzando il grado di incertezza legato a possibili andamenti opposti alle previsioni realizzate.

Come integrazione della diversificazione è importante riconsiderare le strategie d’investimento con una certa frequenza, stabilendo all’interno dei traguardi prefissati su base annuale una serie di controlli periodici ad intervalli regolari. Ad esempio ogni 2 o 3 mesi è possibile verificare il metodo adottato, per valutare se i criteri sono ancora validi oppure se è necessario apportare delle modifiche procedurali.

Allo stesso tempo è fondamentale analizzare con attenzione non solo gli investimenti da effettuare, ma anche calcolare con precisione i valori di stop loss da impostare, un modo per amministrare il rischio di ogni operazione in maniera più efficace.

La configurazione di questi parametri, infatti, permette di aprire una posizione tenendo conto dell’imprevedibilità, in questo modo anche un seguito che non fornisce il rendimento sperato non crea un danno ingente alla stabilità finanziaria complessiva.

L’importanza della formazione per ridurre il rischio nel trading

Come accade spesso, anche nel trading online lo strumento più efficace per contenere il rischio è la formazione professionale, sviluppando le competenze richieste in base ai propri obiettivi e al tipo di attività finanziaria intrapresa. Le capacità tecniche di base sono essenziali per investire sui mercati, tuttavia è necessario un aggiornamento continuo allineato con le proprie aspettative.

A seconda del tipo di trading, dunque, è indispensabile fare pratica e maturare competenze professionali necessarie per lo svolgimento dell’attività in modo indipendente, rivolgendosi a trader esperti e società in grado di fornire una formazione di qualità.

La gestione del rischio non è una capacità che si apprende dall’oggi al domani, ma è importante seguire un percorso di crescita per migliorare le proprie performance e ridurre al massimo l’incertezza degli investimenti finanziari.

banco bpm credit agricole 25-09-2020 — 11:43

Banco Bpm, spunta la pista Crédit Agricole

Il titolo prosegue la sua corsa nonostante le smentite dei francesi. L’istituto resta comunque il possibile obiettivo di una prossima operazione di fusione bancaria

continua la lettura