Lun 08 Agosto 2022 — 03:38

Infedeltà coniugale: cosa fare in caso di sospetto tradimento?



La produzione di prove valide ai fini legali non è qualcosa che si possa improvvisare, ma deve seguire un protocollo ben preciso che, il più delle volte, solo un’agenzia di investigazione autorizzata può porre in essere

infedeltà coniugale

Strani messaggini nel cuore della notte, nuove routine giornaliere e dipendenza eccessiva dal cellulare sono i classici segnali che inducono a pensare che il partner possa avere una relazione parallela. Tuttavia, nella maggior parte dei casi non bastano a confermare un’ipotesi di infedeltà, che per essere corroborata richiede spesso prove schiaccianti.

Nel caso in cui si sospetti un tradimento bisogna innanzitutto mantenere la calma, rinunciare alle sfuriate di gelosia ed evitare tutto ciò che potrebbe configurarsi come un reato.

Mai affrontare il partner infedele senza prove certe

Qualora si sospetti della presenza di un terzo incomodo nella coppia, affrontare il partner fedifrago senza alcuna prova non è la soluzione migliore: il confronto potrebbe metterlo in allarme e non sortire l’effetto sperato, rendendo ogni tentativo di inchiodarlo alle proprie responsabilità del tutto inutile.

Per avere un vantaggio in fase di confronto, è importante dunque coglierlo sul fatto, facendo in modo di avere in mano elementi inconfutabili che non permettano alcun tipo di giustificazione. Bisogna infatti ricordare che chi è abile nel tradire non di rado è altrettanto abile nell’arte della manipolazione, e il solo modo per ottenere un’ammissione di colpa è affrontarlo con riscontri concreti.

Cercare le prove del tradimento, ma senza improvvisare

Non serve sottolineare l’importanza che riveste il fatto di poter disporre di dati certi sulla condotta fedifraga del partner. Tuttavia, la produzione di prove valide ai fini legali non è qualcosa che si possa improvvisare, ma deve seguire un protocollo ben preciso che, il più delle volte, solo un’agenzia di investigazione autorizzata può porre in essere.

A confermarlo è Euroinvestigations, noto istituto investigativo con una vasta esperienza nel campo dei servizi di investigazione per sospetto di tradimento, con sede a Milano ma operante su tutto il territorio nazionale. Un’agenzia di investigazioni specializzata, infatti, oltre a disporre dei migliori dispositivi per monitorare e provare la condotta infedele del coniuge, sa qual è il modo giusto per trovare le prove di un tradimento e come ottenerle senza violare le leggi vigenti.

Ad esempio, per quanto efficace possa apparire l’idea di registrare il partner a sua insaputa in un luogo privato o sul lavoro, si tratta sempre di un’azione che si configura come un reato. Questo approccio, in aggiunta, oltre a essere illegale, comporta la produzione di elementi che, per quanto possano apparire interessanti a livello probatorio, sono del tutto inutilizzabili in fase di giudizio.

Per questo, nel caso in cui si vogliano produrre prove da utilizzare a proprio vantaggio in tribunale, è fondamentale non improvvisarsi detective o affidarsi a chi millanti doti investigative senza averne alcun titolo. Un’agenzia esperta nel documentare i tradimenti conosce perfettamente i protocolli da seguire e quali siano gli elementi utilizzabili ai fini di una separazione o di un divorzio.

Euroinvestigations, ad esempio, al concludersi del periodo investigativo, fornisce al cliente un fascicolo investigativo dettagliato, contenente materiale audio, video e fotografico che è sempre realizzato senza alcuna violazione della legge.

Questo fa sì che la documentazione attestante il comportamento contrario ai doveri coniugali del partner possa essere utilizza come prova della violazione dell’obbligo di fedeltà, fondamentale nel caso in cui si voglia richiedere la separazione con addebito.

Partner fedifrago: l’importanza di agire con discrezione

Agire con discrezione permette di evitare che il coniuge infedele, sospettando di essere osservato, possa allarmarsi e cambiare atteggiamento prima che la sua infedeltà venga alla luce. Anche in questo caso, può essere d’aiuto il supporto di un professionista, che dispone dei mezzi necessari per effettuare un perfetto pedinamento senza che il diretto interessato se ne accorga.

Avere la certezza che la persona con la quale si è scelto di condividere la propria vita abbia o meno commesso un adulterio è fondamentale per recuperare la fiducia nell’altro e ripristinare il benessere della relazione.

Di conseguenza, nel momento in cui si abbia un sospetto sulla fedeltà del partner, è fondamentale fare luce sulla questione, in modo da dimostrare, soprattutto a se stessi, la verità sulle proprie supposizioni.

moratorie covid 06-08-2022 — 11:35

Semestrali banche italiane, trainate dal margine d’interesse

L’analisi condotta per First Cisl dal Comitato scientifico della Fondazione Fiba sui conti di Intesa Sanpaolo, Unicredit, Mps, Banco Bpm e Bper

continua la lettura