Sab 04 Aprile 2020 — 23:16

Il sostegno di Fei e Unicredit alle Pmi innovative in Europa Centro Orientale sale a 1 miliardo



Annunciati 500 milioni di nuovi fondi per sostenere le aziende innovative in nove Paesi dell’Europa Centro Orientale

unicredit fei

Il Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI) e UniCredit hanno deciso di ampliare la Garanzia InnovFin per le PMI, programma che punta ad agevolare l’accesso alle fonti finanziarie per piccole e medie imprese (PMI) e piccole mid-cap innovative in nove Paesi . Il nuovo accordo consentirà a UniCredit di offrire, tramite nove banche e sei società di leasing in Europa Centro Orientale, ulteriori finanziamenti per un ammontare di 500 milioni di euro ad aziende innovative in Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Romania, Serbia, Slovacchia e Slovenia. Ciò significa che le PMI e le aziende mid-cap di questi Paesi, attraverso l’ampia rete UniCredit presente nella regione, avranno accesso a un totale di un miliardo di euro.

L’operazione ha il sostegno di Horizon 2020, il Programma Quadro dell’Unione Europea per la Ricerca e l’Innovazione, e del Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici (FEIS), fulcro del Piano di investimenti per l’Europa.

Nello specifico, le banche in Bosnia ed Erzegovina e Serbia e la società di Leasing in Serbia beneficeranno della garanzia fornita dal FEI e del sostegno nell’ambito di Horizon 2020, mentre gli accordi di garanzia con le banche e le società di leasing di Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Romania e Slovenia saranno garantiti dal FEIS.

Lilyana Pavlova, vicepresidente della Banca europea per gli investimenti (BEI), ha dichiarato: “Questo secondo aumento dell’operazione UniCredit Umbrella è una testimonianza del successo della cooperazione tra il FEI e UniCredit. Guardando avanti, ci auguriamo che, grazie alla collaborazione esistente, insieme continueremo a progettare modi efficienti per offrire sostegno a chi ne ha bisogno e raggiungere i nostri obiettivi. Questo è ancora più importante quando si tratta di indirizzare i gap del mercato nella regione CEE”.

Alessandro Tappi, Chief Investment Officer del FEI, ha aggiunto: “L’operazione siglata oggi porterà il portafoglio complessivo da 500 milioni di euro a 1 miliardo di euro, a beneficio di circa 1300 PMI e piccole mid-cap. Questa crescita dimostra l’impegno del FEI e di UniCredit ad agevolare l’accesso alle risorse finanziarie per le PMI che operano in Europa Centro Orientale”.

Gianfranco Bisagni e Niccolò Ubertalli, Co-CEO Commercial Banking CEE UniCredit, hanno dichiarato: “Negli ultimi 8 anni, UniCredit ha lanciato oltre dieci iniziative in cooperazione con il FEI in CEE, per una capacità totale di oltre 1,7 miliardi di euro. Tra queste JEREMIE, RSI, SME Initiative, COSME, Microfinance Facility, WB EDIF, il Fondo di Fondi nel contesto del FEASR, EaSI e InnovFin SMEG. Questi strumenti sono già utilizzati per oltre il 50%, supportando più di 5000 clienti nella Regione. Grazie a InnovFin SMEG, oltre 350 clienti hanno già ricevuto supporto per lo sviluppo dei loro progetti innovativi. Con il raddoppio dell’importo di questo strumento a 1 miliardi di euro, possiamo ulteriormente agevolare lo sviluppo di PMI innovative nei nostri Paesi dell’Europa Centro Orientale, rendendo più semplice l’accesso a risorse finanziarie e sostenendo le economie locali. Questo
evidenzia, ancora una volta, il nostro forte impegno a servire i clienti della regione CEE”.

L’operazione riflette l’impegno dell’UE a lanciare rapidamente iniziative concrete per accelerare la concessione di prestiti e garanzie in grado di sostenere la creazione di posti di lavoro e la crescita nell’UE.

Borsa milano 03-04-2020 — 11:31

Borsa Milano giù, crollo per Intesa Sanpaolo e Ferrari

Riprendono gli acquisti sul petrolio con una riunione in programma lunedì tra Opec e Russia, che potrebbero trovare un accordo su un taglio della produzione dopo la guerra dei prezzi delle ultime settimane. Sul fronte macro, negli Usa sono andati persi a marzo ben 701.000 posti di lavoro

continua la lettura