Mer 24 Aprile 2019 — 12:55

Finanza e assicurazioni, arriva la svolta digitale: ecco gli ultimi dati



Una rivoluzione reale e concreta, che ha interessato molti campi e molti settori della nostra quotidianità

Negli ultimi anni si è parlato spesso di “svolta digitale”, una rivoluzione reale e concreta, che ha interessato molti campi e molti settori della nostra quotidianità. Basti pensare ad ambiti come la comunicazione, che sempre più spesso avviene via social o tramite le app di messaggistica istantanea. Settori di questo tipo sono stati ribaltati rispetto alle abitudini di poco tempo fa, cambiando il nostro modo di approcciare la vita nel suo insieme. È possibile fare tantissimi esempi in merito, tra i quali troviamo anche il settore del fintech e dell’insurtech, vale a dire quello della tecnologia applicata al mondo della finanza e delle assicurazioni.

Fintech e Insurtech: i numeri e le ragioni di questi successi

Quando la tecnologia e il digitale incontrano servizi quali le assicurazioni e la finanza nascono infatti definizioni come fintech e insurtech: si tratta di termini che probabilmente a molte persone diranno poco o nulla, ma che indicano un fenomeno molto diffuso. Secondo le rilevazioni dell’Osservatorio della School of Management del Politecnico di Milano, al momento si trovano in Italia 11 milioni di persone che usano o hanno usato almeno una volta questi strumenti. In sostanza, il 25% della popolazione della Penisola ha già preso confidenza con questi servizi, soprattutto se si parla di quelli relativi alle assicurazioni: qui la media di voto indice della soddisfazione degli utenti arriva fino ad una valutazione di 8,9. Sono infatti molti gli utenti italiani che scelgono di collegarsi su vari siti (come quello di Groupama Assicurazioni, ad esempio) per seguire le semplici istruzioni che si trovano al loro interno e per poter prendere così la decisione migliore in base alle proprie esigenze. In sintesi, i migliori vantaggi emergono in termini di rapidità, efficienza e comodità.

Altri dati interessanti

A livello globale, la rivoluzione del fintech e dell’insurtech ha portato alla fondazione di oltre 1.200 start up di settore: si parla di un totale di finanziamenti che raggiunge il milione di dollari, di un incremento negli ultimi due anni pari al +66% e di una raccolta complessiva superiore ai 43 miliardi di dollari. Tornando ai dati italiani, la crescita di questi due settori si è spinta fino al +54% nel giro di un solo anno. Un incremento che ha premiato soprattutto i pagamenti da mobile (16%), la gestione del budget (15%), il trasferimento di denaro (12%) e altri aspetti come la gestione dei sinistri da smartphone. Anche le assicurazioni di tipo istantaneo hanno raccolto parecchi consensi, insieme alle richieste dei finanziamenti da mobile. Non a caso, secondo il responsabile dell’Osservatorio Fintech e Insurtech Marco Giorgino, il digitale sta intervenendo per modificare radicalmente la visione degli italiani in merito a servizi quali quelli finanziari e assicurativi. Per una svolta digitale che col passare del tempo sta conquistando sempre più terreno.

Eni news 24-04-2019 — 10:53

Eni, primo trimestre previsto in crescita

Il gruppo dovrebbe chiudere i primi tre mesi dell’anno con un utile operativo adjusted di 2,53 miliardi dai 2,38 miliardi del primo trimestre 2018, con il contributo decisivo come sempre dell’esplorazione & produzione

continua la lettura