Mer 28 Settembre 2022 — 02:49

Emirati, la Edb accorda prestiti alle Pmi e alle startup



La richiesta può essere avanzata tramite un’app di digital banking che risponderà, accettando o denegando la domanda, entro massimo 5 giorni

emirati prestiti

Ed ecco un nuovo interessante intervento di supporto all’economia da parte delle Autorità Emiratine.

La Banca di Sviluppo degli Emirati (Emirates Development Bank, EDB), che è il motore finanziario di punta per la diversificazione economica e la trasformazione industriale degli EAU, ha annunciato una nuova funzione di prestito che consente alle piccole e medie imprese (PMI) e alle startup di richiedere prestiti fino a 5 milioni di AED.

La richiesta, peraltro, potrà essere avanzata da detti beneficiari, direttamente tramite l’app di digital banking della EDB, che risponderà, accettando o denegando la domanda, entro massimo 5 giorni.

Il servizio è un unicum negli Emirati Arabi Uniti, e segna un importante traguardo per migliorare l’accesso ai finanziamenti per le PMI e semplificare ulteriormente le già comode opportunità di fare affari in Paese.

La particolare forma di prestito, disponibile in vari termini fino a 60 mesi, sarà disponibile per le PMI e le startup con sede negli Emirati Arabi Uniti, operanti in uno dei cinque settori prioritari di EDB, quali produzione, assistenza sanitaria, sicurezza alimentare, tecnologia avanzata e infrastrutture. 

Commentando la partnership, Ahmed Mohamed Al Naqbi, amministratore delegato di EDB, ha dichiarato: “È chiaro che un rapido accesso ai finanziamenti è una delle maggiori sfide che le PMI e le startup devono affrontare. Le PMI svolgono un ruolo importante nella visione degli Emirati Arabi Uniti nel diventare un’economia diversificata e contribuire a plasmare gli Emirati Arabi Uniti quale hub di investimento globale. La nostra nuova iniziativa segna un’importante pietra miliare per EDB ed è in linea con la nostra nuova strategia, sostenendo le piccole imprese che operano nei nostri settori prioritari”.

Anche questa volta, gli EAU sostengono le iniziative economiche imprenditoriali per incrementare gli investimenti nel Paese, soprattutto a Dubai, che sono già ai massimi livelli, grazie alla fiscalità agevolata.
Se anche tu vuoi approfittare dei vantaggi fiscali che solo Dubai può offrire per chi desidera investire all’estero, affidati a chi conosce il mercato e vive nel territorio. Il consulente di riferimento per gli italiani a Dubai è Daniele Pescara, CEO di Falcon Advice, che da oltre un decennio accompagna spalla a spalla i più illuminati imprenditori italiani e non solo che desiderano investire a Dubai.

Per saperne di più, prenota una consulenza.

tim cvc 27-09-2022 — 11:02

Tim, un ruolo per l’accoppiata Berlusconi Xavier Niel?

Spunta un’ipotesi che poggia sul nuovo sodalizio italo-francese e sulla netta vittoria del centrodestra alle elezioni. Mfe smentisce “raccordi con Iliad e Tim”

continua la lettura