Mer 28 Settembre 2022 — 01:24

Dubai lancia il primo laboratorio di finanza aperta



Al progetto parteciperanno 4 banche, una società FinTech e l’autorità di regolamentazione e industria

dubai finanza

Un nuovo grande annuncio da Dubai.

L’Emirato, infatti, che da tempo si aggiudica il ruolo di maggior hub finanziario internazionale, ha deciso di investire in un nuovissimo progetto.

Infatti, il DIFC, ovvero il Centro Finanziario Internazionale di Dubai, ha lanciato il primo Open Finance Lab della Regione MEASA, ovvero Medio Oriente, Africa e Asia Meridionale, annunciando, così, una nuova era per la finanza della regione.

Al progetto parteciperanno 4 banche, una società FinTech e l’autorità di regolamentazione e industria.

L’iniziativa è volta a sostenere gli sforzi del DIFC nella realizzazione degli obiettivi strategici entro il 2030 per sbloccare opportunità interessanti per gli Emirati Arabi Uniti e per rafforzare la posizione di leader dello stesso DIFC quale hub globale di servizi finanziari.

Lo scopo, dunque, degli EAU per questo grande evento è divenire il punto di riferimento planetario nell’Open Finance, garantendo una prossima ondata di crescita per il settore finanziario e aumentare la protezione dei consumatore, oltre all’inclusione in finanza, ai benefici sociali e alle opportunità economiche.

Inoltre, il laboratorio organizzerà degli incontri di approfondimento tecnico e commerciale e sosterrà forum di settore e normativi su temi fondamentali, quali gli standard API (Application Programming Interfaces) e la gesione del consenso dei consumatori, oltre a lanciare sessioni educative per promuovere nuove tecnologie emergenti.

Il CEO di DIFC Authority, Arif Amiri, ha affermato che il lancio del primo Open Finance Lab della regione conferma l’impegno del DIFC a guidare il futuro della finanza e a fornire un quadro per guidare il Paese verso un’economia Open Finance. Il progredire di modelli di business basati sui dati che rendono la finanza più aperta e inclusiva, quindi accessibile e competitiva, può generare nuove opportunità signficative e condurre a una consistente ondata di innovazione finanziaria nella regione MEASA e nel mondo.

Ecco, quindi, che Dubai non smette di stupire!

Già prima meta scelta per gli investimenti esteri dell’ultimo anno, l’Emirato punta ora a superarsi.

Proprio per questo spirito di costante crescita e per la sua economia performante, Dubai viene scelta ogni giorno dai più avveduti imprenditori del Tricolore intenzionati a ottimizzare le proprie attività.

Se anche tu vuoi approfittare dei vantaggi fiscali che solo Dubai può offrire per chi desidera investire all’estero, affidati a chi conosce davvero il settore e vive direttamente nel territorio. Il consulente di riferimento per gli italiani a Dubai è Daniele Pescara, CEO di Falcon Advice, che da oltre un decennio accompagna spalla a spalla i più illuminati imprenditori italiani e non solo che desiderano investire a Dubai.

Per saperne di più, prenota una consulenza.

tim cvc 27-09-2022 — 11:02

Tim, un ruolo per l’accoppiata Berlusconi Xavier Niel?

Spunta un’ipotesi che poggia sul nuovo sodalizio italo-francese e sulla netta vittoria del centrodestra alle elezioni. Mfe smentisce “raccordi con Iliad e Tim”

continua la lettura