Ven 07 Maggio 2021 — 09:42

Criptovalute: occhi puntati anche su Bitcoin Cash



Nata da una divisione interna al gruppo Bitcoin, si propone come un metodo di pagamento più avanzato

Bitcoin Cash

Continua il trend di crescita per Bitcoin Cash, la criptovaluta nata da una divisione interna al gruppo Bitcoin che si propone come un metodo di pagamento più avanzato rispetto al “classico” Bitcoin. Dopo aver registrato il suo massimo storico poco tempo fa, il sentiment del mercato nei confronti di Bitcoin Cash rimane estremamente positivo. A trainare l’ ottimismo degli investitori è soprattutto il mercato delle opzioni che, soprattutto in America, ha raggiunto volumi strepitosi.

Il 21 gennaio 2021 Bitcoin Cash ha lanciato i suoi contratti perpetual swaps e le opzioni, registrando un vero successo, tanto che le transazioni sono arrivate addirittura a raddoppiare in una sola giornata. Molti analisti finanziari sono convinti che Bitcoin Cash aumenterà ancora di valore e un’ importante personalità come l’ uomo d’ affari cinese Jihan Wu si è pubblicamente esposto affermando il suo sostegno alla criptovaluta.

Il Bitcoin cash (BCH) è nato come hard fork all’ interno del progetto Bitcoin e con quest’ ultimo condivide una parte di codice sorgente; nel 2017, in seguito a divisioni interne al team di sviluppo, si è sviluppata questa nuova valuta che aspira a diventare il nuovo metodo di pagamento su scala globale. Attualmente c’è molto interesse da parte degli investitori verso questa moneta digitale, tuttavia per comprendere a pieno come funziona Bitcoin Cash, il suggerimento è quello di affidarsi a portali specializzati, come Investimentifinanziari.net, che offrono interessanti approfondimenti e guide dettagliate in merito.

Analogie e differenze con Bitcoin

Il funzionamento di BCH è simile a quello di Bitcoin, dato che vi sono alcune caratteristiche in comune, tuttavia è una moneta molto più veloce da scambiare che offre delle transazioni meno ostose. Uno dei limiti di Bitcoin, che la nuova criptomoneta si propone di risolvere, è la soglia dei blocchi: la dimensione di 1 megabyte costringe a sopportare transazioni molto più lente mentre ora, con il passaggio a 8megabyte, BCH riesce a sostenere un notevole incremento della velocità.

Un’ altra differenza rispetto a Bitcoin è l’ eliminazione di SegWit (che sta per Segregated Witness), la quale consente di recuperare spazio libero nei blocchi. Questa modifica ha come obiettivo l’ aumento esponenziale del numero di transazioni nell’ ottica di fare di Bitcoin Cash un’ alternativa ad altri metodi di pagamento ampiamente utilizzati come Visa e PayPal.

Chi sostiene la validità di BCH vede di buon occhio queste innovazioni anche perché all’ incremento del volume delle transazioni fa seguito un costo di commissione più basso. Un aspetto in comune con Bitcoin è invece la presenza del wallet, ovvero il portafoglio virtuale dove l’ investitore accumula la criptovaluta che decide di acquistare; anche la modalità di investimento è uguale, con le varie piattaforme di trading che l’ investitore può scegliere a seconda delle proprie esigenze.

Quale futuro per Bitcoin Cash

Se il 2020 e l’ inizio del 2021 sono stati per Bitcoin molto redditizi, il fratello minore Bitcoin Cash ha ancora molto margine di miglioramento. L’ opinione più diffusa tra gli analisti finanziari è che BCH sia destinato a crescere sempre di più e a raggiungere dei traguardi importanti. C’è chi parla addirittura di un rialzo del 40% per il Target Medio nei prossimi mesi, tuttavia la previsione è ancora molto incerta. In generale, è tutto il mercato delle criptovalute ad attirare un sentiment particolarmente positivo e Bitcoin Cash non fa eccezione, essendo quotato in crescita dalla maggior parte degli investitori.

E’ innegabile, comunque, che da quando è avvenuta la separazione da Bitcoin, è quest’ultimo che ha continuato a beneficiare in modo preponderante della considerazione del mercato finanziario ed è anche per questa ragione che BCH ha un valore circa 60 volte inferiore rispetto a quello del fratello maggiore. Bitcoin sta assumendo sempre più l’ aspetto del classico bene rifugio, alla stregua dell’ oro, mentre Cash, viste la sua grande velocità nell’ essere scambiato, mira a diventare una moneta di scambio.

banche analisti 07-05-2021 — 09:39

Mps, esuberi e maxi fusioni: sindacati scendono in campo

Fabi, First Cisl, Fisac-Cgil, Uilca e Unisin hanno scritto una lettera al ministro dell’Economia Daniele Franco

continua la lettura