Mar 26 Gennaio 2021 — 09:56

Carte di pagamento: ecco come trovare le migliori grazie ai comparatori



La scelta della migliore carta non sempre è facile, anche perché occorre innanzitutto distinguere tra le varie tipologie disponibili

I pagamenti tramite carta sono veloci e sicuri e consentono di effettuare sia operazioni a casse fisiche (di supermercati, negozi o grandi magazzini) che virtuali, inserendo su circuiti protetti i numeri presenti sulla carta stessa. La scelta della migliore carta non sempre è facile, anche perché occorre innanzitutto distinguere tra le varie tipologie disponibili: esistono, infatti sia le classiche carte di credito che quelle di debito, nonché le prepagate e presentano differenze spesso sostanziali. Anche nella stessa tipologia di carta ci sono variazioni che riguardano i costi fissi, quelli variabili e i massimali.

Affidarsi a un comparatore online, come ad esempio Cartetop.it, rappresenta quindi un’ottima soluzione per orientarsi nella scelta più adeguata alle proprie esigenze specifiche. La presenza di specchietti riassuntivi permette di avere un colpo d’occhio maggiore e gli approfondimenti si rivelano fondamentali al fine di toccare tutti gli argomenti in maniera puntuale.

Le carte di debito

Una carta di debito viene denominata più comunemente Bancomat e, di solito, viene fornita a ogni correntista che apra una propria posizione in un circuito bancario. Ma è anche possibile avere una sorta di conto virtuale, grazie a carte di debito dotate di IBAN come la N26 o la Hype, chiamate, per l’appunto, anche carte conto.

Va specificato che una carta di debito consente di effettuare operazioni allo sportello (versamenti o prelievo di contanti) e di acquistare nei negozi fisici entro i limiti della disponibilità economica del conto stesso, sia inserendo il codice PIN che, in caso di prodotti più evoluti, anche in modalità contactless.

I limiti di spesa variano da carta a carta e, solitamente, si assestano intorno ai 50 mila euro, con prelievi giornalieri che possono oscillare tra 1.000 euro mensili a 2.500 giornalieri. Tali plafond, così come pure i costi di attivazione ed eventuale mantenimento, sono anche suscettibili a variazioni a seconda che la carta sia di tipo base o consenta operazioni illimitate (generalmente vengono indicate come Premium, Gold, ecc.).

Ovviamente, avendo associato un codice IBAN, sarà anche possibile disporre o ricevere bonifici.

Le carte di credito

Vengono spesso considerate più complete in quanto permettono persino di dilazionare pagamenti o rateizzarli (revolving) laddove necessario. Inoltre, hanno plafond più ampi e, in fase di comparazione e scelta, sono da prediligersi qualora le movimentazioni economiche risultino più importanti e frequenti.

Sono consentite operazioni all’estero e premi fedeltà per gli utenti che la utilizzano con costanza. Tra le migliori, occorre citare senza dubbio l’American Express Platino che, a fronte di un canone mensile, non presenta però costi di attivazione e ha tassi di cambio sulle valute estere sempre aggiornati.

Tra i tanti privilegi che esulano dagli acquisti, poi, con una carta di credito di livello più evoluto rispetto a quello base si possono avere coperture assicurative, ulteriori carte in aggiunta o in sostituzione e possibilità di aggiudicarsi biglietti per eventi in anteprima.

Le carte prepagate

A costituire una sorta di via di mezzo tra le carte di debito e quelle di credito, infine, vi sono le carte prepagate che hanno un plafond ben definito che dipende dalla ricarica effettuata. Si tratta delle soluzioni ideali soprattutto per i più giovani o per chi desideri acquistare specialmente online o viaggiare senza trasportare troppi contanti.

Versatili e sicure, hanno circuiti che consentono il pagamento contactless o tramite app come Google Pay ed Apple Pay. Alcune hanno peculiarità che si discostano da altre, come la Viabuy che non richiede identificazione attraverso documenti d’identità, il che rende le operazioni pressoché illimitate anche per categorie quali protestati, cattivi pagatori e disoccupati.

Anche a queste carte si associa un codice IBAN che permette di effettuare quindi alcune basilari operazioni bancarie.

Borsa italiana oggi 26-01-2021 — 08:31

Borsa italiana oggi: Banco Bpm, Saipem, Tenaris

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi nuovamente debole

continua la lettura