Mer 28 Settembre 2022 — 01:17

Auto usate Bari: quali sono i documenti necessari



Trovare il modello ideale non è semplice, bisogna anche assicurarsi che sia in buone condizioni, in modo che possa durare a lungo

auto usate bari

Ad alcune persone piace acquistare un’auto nuova, completa di tutti i comfort e mai utilizzata da nessuno. Questo perché hanno una passione per le automobili e vogliono assicurarsi di avere un modello innovativo e del brand che preferiscono. C’è però chi ha solo necessità di avere un buon mezzo di trasporto comodo e funzionante, quindi preferisce spendere di meno rivolgendosi a dei concessionari di auto usate a Bari e provincia, in modo da essere seguiti da persone competenti. Trovare il modello di auto usate Bari che più ci aggrada non è semplice, oltre al scegliere in base all’estetica, al colore e alla funzionalità, bisogna assicurarsi che sia in buone condizioni, in modo che possa durare a lungo. Un’auto usata di qualità non deve aver percorso troppi chilometri, deve avere una buona carrozzeria e frizioni e freni funzionanti, tutte cose che si possono valutare solo se si prova a guidare la macchina. Cerchiamo di non acquistare mai un’auto a scatola vuota, se non siamo esperti in materia affidiamoci a qualcuno che riesce ad individuare eventuali difetti o problemi al motore. Oltre ai problemi tecnici che ci possono essere, è importante entrare in possesso del libretto e vedere se sono stati fatti incidenti o modifiche a qualche componente. Ci sono diversi documenti considerati necessari quando si acquista un’automobile usata, andiamo a vedere come funziona.

Cosa fare per acquistare auto usate Bari

Negli ultimi anni il mercato auto è ripartito a fatica a causa della crisi e sempre più persone scelgono auto usate Bari, in modo da non investire somme troppo alte, portandosi a casa comunque un buon prodotto. Ma una volta trovata l’auto che vorremmo acquistare, quali sono le cose da fare? Si inizia sempre mettendo in regola tutti i passaggi, ovvero dalla gestione dei documenti. Prima di effettuare un acquisto così importante bisogna richiedere la carta di circolazione (quella autentica) e il duplicato dei documenti smarriti o delle targhe illeggibili, smarrite. Il certificato di proprietà ci aiuta a capire se ci sono ipoteche legate all’auto, si può fare in autonomia ancora prima di recarsi all’appuntamento, in modo da valutare se è il caso di considerare buono l’acquisto oppure no. Sul libretto, detto anche “ carta di circolazione” ci sono tutte le informazioni importanti che riguardano il proprietario e le caratteristiche dell’auto, incluse le modifiche che hanno alterato il suo stato originale. Cosa troviamo nello specifico in questo documento? Il numero dei proprietari del veicolo, la corrispondenza di targa e telaio, la data dell’ultima revisione e gli aggiornamenti annotati dalla Motorizzazione. Meglio prendere le distanze da chi ha fatto lavori di manutenzione da poco e da auto che sono passate da un intestatario all’altro in pochi mesi, non è rassicurante. Altri dettagli su cui dobbiamo soffermarci sono le targhe, che devono essere due e corrispondere a quelle indicate sul libretto. Lo stesso discorso vale per il numero di telaio, che è collocato nei posti più disparati ma accessibili. Nel retro del libretto invece troveremo la dicitura “Revisioni” con il collaudo più recente, valido 2 anni per le autovetture ad uso privato.

Controllo dei chilometri e altri dettagli

Oltre ai documenti che bisogna consultare per fare un buon acquisto di auto usate Bari, c’è da tenere in considerazione anche il numero di chilometri percorsi. Risalire allo storico dei km è fondamentale, perché si avrà la prova che l’auto è stata usata poco oppure molto. Ovviamente più km sono stati percorsi più l’auto può presentare problemi, ma non è una regola fissa. Questo fattore è legato alla data di acquisto dell’auto. Alle volte le auto possono rimanere ferme in garage per tanto tempo e quindi ogni situazione va presa singolarmente, perché ci sono persone che trattano meglio le loro macchine rispetto ad altre. Ad esempio c’è chi guida in modo tranquillo e chi invece consuma in fretta i freni o la frizione, questi sono dettagli importanti da considerare. Grazie ad Internet è possibile valutare lo stato di un’auto in pochi e semplici passaggi, basta avere sotto mano il numero di telaio e la targa dell’auto che si sta pensando di acquistare. Prima di fare un acquisto cerchiamo di valutare diverse macchine e provarle, in modo da farci un’idea di quale può essere il nostro modello ideale.

tim cvc 27-09-2022 — 11:02

Tim, un ruolo per l’accoppiata Berlusconi Xavier Niel?

Spunta un’ipotesi che poggia sul nuovo sodalizio italo-francese e sulla netta vittoria del centrodestra alle elezioni. Mfe smentisce “raccordi con Iliad e Tim”

continua la lettura