Mer 23 Gennaio 2019 — 18:54

Unicredit, nuove voci su fusione con SocGen



Per l’operazione, finora sempre smentita, Unicredit sarebbe affiancata da Daniel Bouton, senior advisor di Rothschild ed ex presidente della banca francese

Emergono nuovi rumors su una possibile aggregazione tra Unicredit e Société Générale, allungando così ulteriormente la lista delle indiscrezioni che sono state però finora puntualmente smentite. Le ultime solo pochi mesi fa.

A riportare in auge il dossier è un articolo stamani su Mf-Milano Finanza, secondo cui Unicredit sarebbe affiancata da Daniel Bouton, senior advisor di Rothschild ed ex presidente di SocGen, in qualità di consulente per l’operazione di fusione con la banca francese.

L’ipotesi completa gli intrecci di cui si parla da anni, che vedono l’ad di Unicredit Jean Pierre Mustier provenire dai piani alti di Socgen, mentre l’attuale presidente dell’istituto di credito transalpino è l’italiano Lorenzo Bini Smaghi, il quale solo nello scorso maggio aveva ipotizzato un consolidamento transfrontaliero lungo “l’asse Italia-Francia”.

Sul tema è ritornato recentemente anche il Financial Times, anche se gli analisti hanno concluso che i tempi non sono maturi per una serie di ragioni, a partire dalle limitate sinergie possibili nel caso di fusioni cross-border.

Il titolo Unicredit comunque è fra i migliori bancari del listino principale e alle ore 11,28 segna +0,72% a 13,22 euro contro il +0,49% del Ftse Mib, mentre il Ftse Italia Banche segna +0,38%.

Intesa Sanpaolo news 23-01-2019 — 09:34

Intesa Sanpaolo, torna in dubbio la conferma di Gros-Pietro?

Il ruolo del presidente torna in dubbio in vista dell’assemblea di aprile. Uniche certezze sono la conferma di Messina e l’apertura del Cda a esponenti esperti di mercati esteri e fintech

continua la lettura
NOTIZIE CORRELLATEtorna alla sezione