Dom 26 Settembre 2021 — 02:57

Unicredit-Mps, nodi con il Tesoro su capitale ed esuberi



Due diligence su Siena agli sgoccioli,
anche se è ormai scontata una proroga dell’esclusiva in scadenza la prossima settimana

Per Unicredit si avvicina il traguardo fissato per la due diligence su Mps, anche se è ormai scontata una proroga dell’esclusiva in scadenza la prossima settimana. Le indiscrezioni proseguono – con buona pace del ceo Andrea Orcel che in una lettera ai dipendenti ha invitato a non seguire i “pettegolezzi” – e circoscrivono a due i possibili nodi della trattativa tra Unicredit e il Tesoro. Si tratta del capitale e degli esuberi. Orcel ha voluto anche rassicurare sul fatto che “il processo di due diligence relativo a Mps procede secondo quanto stabilito dal protocollo d’intesa”.

Unicredit-Mps, nodo aumento di capitale

Peraltro Unicredit avrebbe chiesto garanzie su 15 miliardi di crediti Mps. Gli ultimissimi rumors vengono comunque riportati oggi dal Sole 24 Ore, secondo cui l’ammontare della ricapitalizzazione di Siena e il numero degli esuberi sono i nodi da sciogliere per “la soluzione del puzzle”.

Un dossier, quello relativo alla messa in sicurezza della banca tramite l’acquisizione, che sembra di non facile soluzione, scrive il giornale. Unicredit in particolare sta chiedendo al Tesoro il rispetto di una serie di condizioni senza le quali è “pronta a lasciare il tavolo”.

Tra queste la neutralità dell’impatto dell’operazione sul patrimonio, un punto fermo questo per Unicredit, mentre i rumors confermano una taglia della
ricapitalizzazione di circa 3 miliardi.

Unicredit e gli esuberi Mps

L’altro nodo citato nella ricostruzione di stampa è “un efficientamento degli organici senesi, così da ridurre il cost/income”.

Finora è stato ipotizzato un numero intorno a 6.000 esuberi. I sindacati Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca e Unisin del Monte dei Paschi di Siena hanno proclamato uno sciopero per il prossimo 24 settembre chiedendo di “fare chiarezza” sui lavoratori coinvolti.

Unicredit ha chiamato Ilaria Dalla Riva, dal 2012 al 2019 capo del personale di Mps, a occuparsi delle risorse umane in Italia.

In Borsa intanto alle ore 9,53 le azioni Unicredit segnano -0,11% a 10,774 euro; Mps +0,31% a 1,126 euro.

azioni Carige 24-09-2021 — 10:04

Carige, la Bce torna in pressing ma Genova ora punta su fusione a tre

Francoforte avrebbe chiesto al Fitd un piano alternativo alla ricerca di un partner

continua la lettura