Mer 04 Agosto 2021 — 12:53

Unicredit, Intesa, Banco Bpm, Atlantia: chi sale in Borsa con effetto Draghi



Per mercato e analisti la nomina dell’ex banchiere centrale farebbe accelerare gli investimenti sull’Italia. E secondo Piazza Affari potrebbe anche “sconfiggere” il Covid

mario draghi borsa

Torna a fare capolino in Borsa l’effetto Draghi, non per i suoi discorsi da presidente della Bce ma per la discesa nel campo della politica dopo la convocazione del presidente Mattarella. Giù dopo le prime contrattazioni emergono i possibili vincitori a Piazza Affari di un governo tecnico istituzionale guidato dall’ex banchiere centrale. Fra le azioni più gettonate – con rialzi di almeno il 5% – quelle di banche, risparmio gestito e altri finanziari, ma anche Atlantia e altre ancora.

Effetto Draghi in Borsa

Il mercato sembra convinto che l’azione politica di Mario Draghi, per il prestigio internazionale che si è guadagnato come capo della Bce e la determinazione mostrata con la sfida del “whatever it takes”, porterà a una maggiore fiducia sull’Italia e a un’accelerazione degli investimenti nel nostro Paese.

Ciò si dovrebbe tradurre anche in un ulteriore restringimento dello spread (che oggi si abbatte). E, sempre in caso di successo di Mario Draghi in versione premier, i fondi del Recovery plan potrebbero essere gestiti correttamente e alimentare una ripresa dell’economia più solida del previsto.

Super Mario sconfiggerà anche il Covid? Secondo la reazione del mercato sì: infatti fra i pochi titoli fiacchi questa mattina in Borsa figura Diasorin, che con i suo test diagnostici ha finora beneficiato della pandemia.

Draghi, in Borsa favorite le banche

La nomina di Draghi, per i motivi di cui sopra, dà però slancio soprattutto al comparto finanziario. Secondo le prime analisi che circolano in queste ore, le banche in particolare dovrebbero beneficiare sia del rinnovato clima di fiducia sia dell’andamento dello spread. Fra queste ovviamente le big Unicredit e Intesa Sanpaolo, quest’ultima peraltro ramificata nei settori del risparmio gestito e assicurazioni.

Sale oggi anche Mps, anche se corre meno delle altre perché i suoi legami con la politica sono diretti (il Tesoro è socio al 64%) e l’incertezza di un potenziale cambio della guardia si fa sentire.

Fra gli altri titoli finanziari si mettono in luce Poste (sensibile allo spread ed esposta al tema del risparmio gestito) ma anche Mediobanca; e fra gli assicurativi Unipol che è primo socio di Bper e ago della bilancia nelle prossime fusioni bancarie. Infatti anche Banco Bpm corre in Borsa.

Gli altri titoli: da Atlantia a Mediaset

“In media vediamo un upside del 30% per le banche italiane e ci aspettiamo che i titoli reagiscano molto positivamente se i “credit spread” migliorano”, spiegano a Bofa. Gli analisti di Equita scrivono che “la credibilità di Draghi a livello internazionale potrebbe spostare flussi di capitale sull’Italia, quindi ci aspettiamo un impatto positivo sul mercato azionario italiano, e in una prima fase suggeriamo di puntare su titoli liquidi (quindi ci siamo concentrati sull’indice Ftse Mib) che traggono vantaggio dalla riduzione dello spread, dall’implementazione degli investimenti legati al Recovery Fund e/o dalla riduzione dello sconto Italia”.

Il mercato premia Atlantia poiché la holding infrastrutturale dei Benetton potrebbe vedersi sbloccare definitivamente la partita su Autostrade. Inoltre il ridimensionamento del Movimento 5 Stelle allontana per sempre lo spettro di una revoca tout court della concessione.

Secondo Banca Akros eventuali riforme del mercato del lavoro potrebbero inoltre favorire Openjobmetis. E il broker ipotizza rialzi anche per Mediaset, fra gli altri titoli. Il titolo oggi è ben intonato anche se non spumeggiante, sorretto in parte dal ritorno sulla scena politica di Silvio Berlusconi.

borsa italiana oggi 04-08-2021 — 08:13

Borsa italiana oggi: Poste, Nexi, Intesa Sanpaolo, Bper

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

continua la lettura